Bambina disabile di Chernobyl violentata dalla coppia di italiani che la ospitava

Bambina disabile di Chernobyl violentata a Forlì dalla coppia di italiani che la ospitava
ARTICOLI CORRELATI
Sembrava un gesto di grande solidarietà, quello di una coppia di italiani che avevano ospitato in casa una ragazzina che compariva tra le vittime delle radiazioni del disastro nucleare di Chernobyl. Quei due conviventi di Forlì, all'apparenza generosi e altruisti, si sono invece rivelati essere due terribili aguzzini, capaci prima di violentare e poi di truffare la giovane.



La polizia ha arrestato la coppia, ora accusata di maltrattamenti, truffa, circonvenzione di incapace e violenza sessuale a danno di una ragazza di origine bielorusse che, dall'età di dieci anni, veniva in Italia tutte le estati, ospite della coppia, nell'ambito del progetto di accoglienza bambini vittime delle radiazioni di Chernobyl.

Nel maggio del 2014, appena maggiorenne, la ragazza rimane vittima di un grave incidente stradale mentre si trovava in sella alla sua bicicletta, che le causa un'invalidità dell'80% e per il quale l'ente assicurativo le liquida 2.120.000,00 euro a titolo di risarcimento del danno subìto. Le indagini della Squadra Mobile, coordinate dalla Procura di Forlì, hanno fatto luce sul piano diabolico della coppia che prevedeva di appropriarsi dell'intera somma, senza averne alcun titolo giuridico, attraverso il totale controllo di ogni aspetto della vita della ragazza. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 11 in Questura.
Giovedì 8 Marzo 2018, 09:33 - Ultimo aggiornamento: 9 Marzo, 10:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-03-08 19:15:21
Che gentaglia! Maledetta coppia di aguzzini e povera ragazza già così provata dalla vita.
2018-03-08 10:08:42
quando il diavolo ti accarezza l' anima vuole!

QUICKMAP