Bimbo di 11 anni morto investito in bici da un'autocisterna sulle strisce pedonali sotto gli occhi del fratello. Tragedia a Voghera

Sabato 2 Ottobre 2021
Bimbo di 11 anni morto investito in bici da un'autocisterna sulle strisce pedonali sotto gli occhi del fratello. Tragedia a Voghera

Doveva essere una mattinata all'insegna del divertimento e della spensieratezza: insieme al fratello maggiore, 13 anni, era diretto ad un impianto sportivo di Voghera (Pavia) per una lezione del corso di avviamento all'atletica leggera. Purtroppo quel tragitto in bicicletta si è rivelato fatale per un bambino di 11 anni, travolto verso le 9.45 di oggi da un'autocisterna mentre stava attraversando sulle strisce all'altezza dell'incrocio tra via Papa Giovanni XXIII e corso Rosselli. 

Fiano Romano, bimbo di 5 anni investito da auto: alla guida 18enne positivo all'alcol test

 

Voghera, travolto e ucciso in bici a 11 anni

L'impatto è stato violentissimo: quando sono giunti sul posto gli operatori del 118, chiamati da alcuni passanti che avevano assistito all'investimento, purtroppo non c'era più nulla da fare. L'undicenne è morto per le gravissime ferite riportate. Una tragedia che ha sconvolto la famiglia della giovane vittima, ed ha profondamente addolorato l'intera comunità di Voghera. A confermarlo sono stati i numerosi messaggi di cordoglio e partecipazione al lutto pubblicati sui social, oltre a una nota diffusa dalla giunta comunale: «Siamo profondamente scossi e addolorati per la tragedia accaduta questa mattina - sottolinea il sindaco Paola Garlaschelli -. Esprimiamo alla famiglia della giovane vittima la vicinanza dell'Amministrazione comunale di Voghera e della città tutta». 

 

La dinamica

Resta da capire come sia potuto accadere un incidente così grave in una via cittadina: c'è già chi ha sollevato polemiche sulla pericolosità per ciclisti e pedoni di affrontare alcuni tratti stradali di Voghera. Secondo una prima ricostruzione operata dalle forze dell'ordine, il bambino di 11 anni (che viveva in città con la famiglia) e il fratello 13enne erano entrambi sulle loro bici diretti verso l'impianto sportivo. Nella stessa direzione procedeva anche il camion, verso Tortona (Alessandria). All'altezza dell'incrocio si è registrato l'investimento, con il ragazzo più grande che ha attraversato senza problemi seguito dietro dal fratello minore. Che è stato preso in pieno quando l'autista dell'autocisterna ha svoltato verso destra, senza accorgersi della sua presenza del bambino. Chi ha assistito all'investimento non ha perso tempo, telefonando immediatamente al 118. Poco dopo erano già sul posto le ambulanze. Ma ormai, purtroppo, ogni intervento di soccorso era inutile.

Ultimo aggiornamento: 17:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA