Bimbo di 6 anni rischia di annegare, costruttore "eroe" si tuffa e lo salva: era caduto dal cigno ginfiabile

Sabato 8 Agosto 2020
Si tuffa in mare e salva un bimbo di 6 anni caduto dal suo cigno gonfiabile

Ha meritato un soprannome, quello di "eroe". Il motivo? Ha salvato un bambino di 6 anni trovato a faccia in giù nell'acqua davanti alla spiaggia. Sam McKeever, un costruttore di Towyn, padre di tre figli, vicino a Liverpool, è stato in grado nuotare velocemente di girare il bimbo e riportarlo a riva.

Bambino muore nella piscina comunale a Brescia, malore dopo un tuffo: procura apre un'inchiesta

Il piccolino si era staccato dal suo cigno bianco gonfiabile e non era cosciente quando è stato notato a largo, ha raccontato il suo salvatore al Mirror. Il padre di tre figli ha spiegato: «Ero in riva al mare quando ho sentito e visto una donna che gridava aiuto. Sono subito saltato in acqua e ho nuotato per circa 200 metri dove ho trovato il bambino a faccia in giù con la testa sott'acqua. Era completamente incosciente, l'ho girato e gli ho dato una pacca sulla schiena e poi ha vomitato acqua e ha ricominciato a respirare». Il padre del bimbo intanto ha chiamato il 999 e la guardia costiera che gli ha detto di rimanere fermo a riva in attesa dei soccorsi.

Bambino di 2 anni annega nella piscina da giardino a Piacenza, morto dopo due giorni di agonia

Il signor McKeever ha aiutato il bimbo a tornare a riva, dove i paramedici lo stavano aspettando, e gli è stato somministrato ossigeno. Poi è stato trasportato dall'elicottero di salvataggio della Guardia Costiera all'ospedale. 

Un portavoce di Holyhead Coastguard ha dichiarato a North Wales Live: «Vorrei che la gente lasciasse materassini e ghiochi gonfiabili a casa perché sono progettati per la piscina e non per il mare».

Ultimo aggiornamento: 20:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA