Minimoto contro un muro, muore un bambino di 9 anni: non aveva il casco

Lunedì 27 Agosto 2018
Bimbo di 9 anni cade in minimoto e muore. Era senza casco, ferito il fratello
Doveva essere una domenica spensierata da trascorrere in campagna con i parenti, ma si è trasformata in tragedia. Giuseppe, un bambino di 9 anni, è morto dopo essersi schiantato contro un muretto con una minimoto Enduro di 80 cc di cilindrata. In gravi condizioni suo cugino, di qualche mese più grande, che guidava la moto. La tragedia è avvenuta ieri sera in contrada Pezze Mammarelle, al confine tra le province di Taranto e Brindisi, tra Martina Franca, Villa Castelli e Ceglie Messapica. 

LEGGI ANCHE Avellino, bimba di 10 anni si schianta in minimoto: è grave
 
 

Si è rivelato inutile il soccorso di un'ambulanza del 118 che ha subito trasportato il piccolo nell'ospedale di Francavilla Fontana, dove però non c'è stato modo di salvare il bambino. È in gravi condizioni il cugino della vittima, condotto in codice rosso al 'Perrinò di Brindisi. L'incidente è avvenuto nei pressi della villa di un familiare di uno dei due ragazzini coinvolti. Sul posto gli agenti del commissariato di Martina Franca, guidati dal dirigente Francesco Salmeri, che hanno avviato le indagini per chiarire la dinamica e stabilire eventuali profili di responsabilità di chi ha affidato ai piccoli il mezzo. Il bimbo che ha perso la vita, inoltre, non indossava il casco, a differenza del cugino. La mini moto è stata sequestrata e una prima informativa è finita sulla scrivania del pm inquirente del Tribunale di Taranto Raffaele Graziano. La famiglia della vittima, a quanto si è appreso, risiede a Villa Castelli, ma i genitori sono tarantini. Nel tardo pomeriggio di ieri il bambino è salito sulla mini moto guidata dal cugino per fare un giro in una stradina di campagna, nella contrada a 15 chilometri da Martina Franca, ma qualcosa non è andata come doveva e il mezzo è finito contro un muretto. Le condizioni dei due bambini sono apparse subito gravissime. Dopo pochi minuti sono giunte sul posto le ambulanze del 118. Per Giuseppe non c'è stato nulla da fare. Il cugino è ricoverato all'ospedale 'Perrinò di Brindisi, dove è tenuto sotto osservazione. Nelle prossime ore saranno la polizia e il magistrato ascolteranno possibili testimoni. Sotto choc la comunità di Villa Castelli, dove risiede la famiglia del piccolo Giuseppe, che piange per la giovanissima vittima.​Ultimo aggiornamento: 31 Agosto, 08:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA