CORONAVIRUS

Coronavirus Italia, bollettino oggi 21 dicembre: 10.872 contagi e 415 morti (ieri 352). Veneto primo per numero casi

Lunedì 21 Dicembre 2020
Coronavirus Italia, bollettino oggi 21 dicembre: 10.872 contagi e 415 morti (ieri 352). Veneto primo per numero casi

Bollettino Covid Italia di oggi, lunedì 21 dicembre 2020. I nuovi contagi oggi sono 10.872, in calo dai 15.104 di ieri. I morti sono 415 in risalita dai 352 di 24 ore fa. Sono 10.872 i nuovi casi di coronavirus individuati in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio dell'emergenza di 1.964.054. È invece di 415 l'incremento delle vittime in un giorno, che porta il totale a 69.214 Ad oggi in Italia ci sono 613.582 attualmente positivi, con un calo nelle ultime 24 ore di 9.178. L'incremento dei guariti e dei dimessi in un giorno è di 19.632 che porta il totale dall'inizio dell'emergenza a 1.281.258. Sono 87.889 i tamponi per il Covid effettuati nelle ultime 24 ore, in calo di quasi 50mila rispetto ai 137.420 di sabato. Il rapporto tra tamponi effettuati e positivi individuati è al 12,3%, ancora in aumento, di oltre un punto, rispetto all'11% di domenica.

Vaccino, Fontana: «Le prime 1.500 dosi il 27 dicembre al Niguarda»

Le terapie intensive. Sono 2.731 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 12 meno di ieri nel saldo tra ingressi e uscite. Secondo il ministero della salute gli ingressi giornalieri in rianimazione sono invece 161. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 25.145 persone, con un calo rispetto a ieri di 13 pazienti.

Veneto primo per numero di casi. È ancora una volta il Veneto a far segnare il maggior incremento di casi giornalieri di Covid in Italia: secondo il bollettino del ministero della Salute nelle ultime 24 ore ne sono stati individuati 2.583. Altre due regioni hanno più di mille casi in un giorno, l'Emilia Romagna (1.594) e il Lazio (1.205), mentre in Lombardia ne sono stati individuati 950.

 

I dati di oggi, 21 dicembre 2020 ----> Scarica Pdf

 

I dati in Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 244 nuovi contagi su 2.763 tamponi (pari al 8,83%), di cui 405 test antigenici. I decessi sono 14, ai quali si aggiunge un decesso avvenuto il 28/11 e registrato successivamente, in leggero aumento i ricoverati nelle terapie intensive (56 totali) e i ricoveri in altri reparti che sono 607 (+5). Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 45.435, di cui: 9.603 a Trieste, 20.273 a Udine, 9.672 a Pordenone e 5.323 a Gorizia, alle quali si aggiungono 564 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione risultano essere 13.903. I decessi complessivamente ammontano a 1.444, con la seguente suddivisione territoriale: 424 a Trieste, 634 a Udine, 296 a Pordenone e 90 a Gorizia. I totalmente guariti sono 30.088, i clinicamente guariti 656, mentre le persone in isolamento scendono a 12.584.

 

 

 

 

Variante virus inglese, l'Ecdc: «La mutazione circola da novembre». Johnson riunisce il comitato Cobra

I dati in Veneto

Scende leggermente rispetto agli ultimi giorni il conto dei nuovi casi di Covid-19 in Veneto, con 2.583 nuovi contagiati in 24 ore, che portano a 219.506 il totale dall'inizio dell'epidemia. Secondo il Bollettino regionale, inoltre, vi sono 47 nuove vittime rispetto a ieri, con il totale a 5.481. Cresce ancora la pressione sulle strutture ospedaliere, con 21 nuovi ricoveri nei reparti ordinari (totale 2.901) e 5 nelle terapie intensive, che attualmente hanno 375 pazienti.

Vaccino Pfizer, cosa c'è da sapere: funzionamento, efficacia, costi e conservazione

I dati in Toscana

Continua la salita dei contagi in Toscana (+0,4%) con 452 nuovi casi (età media di 47 anni) a cui si aggiungono altri 34 decessi (età media 84 anni; totale dall'inizio 3.473) secondo il report della Regione delle 24 ore. Il totale di positivi sale a 116.235 ma crescono anche i guariti (+828, pari al +0,8%) che raggiungono quota 100.366. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.797.570, 6.638 in più rispetto a ieri, di cui il 6,8% positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 12.396 (-3,2%): tra loro ci sono 1.150 ricoverati (dato stabile) di cui 185 in terapia intensiva, e altre 11.246 persone in isolamento a casa con lievi sintomi lievi o senza sintomi (410 in meno rispetto a ieri, -3,5%). Ci sono poi 23.648 persone in quarantena fiduciaria (-579 unità pari al -2,4%) isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Tra i guariti ci sono 400 clinicamente guariti (+29 su ieri, +7,8%) e 99.966 dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo (+799 su ieri, +0,8%).

Vaticano, due cardinali di curia contagiati dal Covid: ora si teme per Papa Francesco

I dati nelle Marche

Sono 162 i positivi nel percorso nuove diagnosi rilevati nelle Marche nelle ultime 24ore. Un numero più basso, come ogni lunedì, per la minore quantità di tamponi analizzati la domenica. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24ore sono stati testati 1.434 tamponi: 889 nel percorso nuove diagnosi (di cui 450 nello screening con percorso Antigenico) e 545 nel percorso guariti. Sui 162 positivi, 71 sono in provincia di Pesaro Urbino, 58 in quella di Ancona, 13 in quella di Fermo, 12 in quella di Macerata, 7 in quella di Ascoli Piceno e 1 da fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (21), contatti in setting domestico (34), contatti stretti di casi positivi (46), contatti in setting lavorativo (4), contatti in ambienti di vita/socialità (15), contatti in setting assistenziale (2), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (2), screening percorso sanitario (6). Per altri 32 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 450 test del percorso antigenico sono stati riscontrati 29 casi positivi, da sottoporre al tampone molecolare.

 

 

 

 

Variante inglese virus, 62 positivi all'aeroporto di Hannover provenienti dall'Inghilterra. Ipotesi nuovo ceppo

I dati in Umbria

Meno tamponi analizzati rispetto agli altri giorni e calo dei nuovi positivi quotidiani in Umbria come si registra normalmente dopo ogni domenica. Secondo i dati sul sito della Regione nell'ultimo giorno sono stati rilevati 41 nuovi casi, 27.282 totali, a fronte di 351 test processati, 477.564, con un tasso di positività del 11,68 per cento, più alto dei giorni scorsi ma comunque inferiore rispetto al 15,9 per cento di lunedì 14 dicembre. Registrati altri 64 guariti, 22.855, e sette deceduti, 574. Gli attualmente positivi sono ora 3.853, 30 in meno di ieri. In leggera risalita i ricoverati in ospedale, 299, quattro più di ieri, 41 (meno tre) in terapia intensiva.

Covid Lazio, bollettino di oggi 21 dicembre 2020: 1.205 casi (500 a Roma) e 42 morti

I dati nel Lazio

Sono 10.872 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Italia, per un totale di 1.964.054 dall'inizio dell'epidemia. In calo i morti nelle ultime 24 ore, che sono stati 415. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del coronavirus nel nostro Paese. Quanto ai tamponi effettuati, oggi sono 87.889 rispetto ai 137.420 di ieri, con il rapporto positivi-tamponi che sale all'12,3 per cento. Gli attualmente positivi sono 613.582, in calo di 9.178 unità rispetto a ieri. I dimessi/guariti odierni sono 19.632, per un totale di 1.281.258 dall'inizio dell'epidemia. Sono 2.731 le persone ricoverate in terapia intensiva, 12 in meno rispetto a ieri. I ricoverati in ospedale con sintomi sono invece 25.145 (13 in meno rispetto a ieri). A livello territoriale, le regioni con il maggior numero di contagi sono il Veneto (2.583), l'Emilia Romagna (1.594), il Lazio (1.205), la Lombardia (950) e la Puglia (788).

Variante virus, Danimarca: riesumati e poi cremati 4 milioni di visoni. Si teme contagio di aria e acqua

I dati in Abruzzo

Sono complessivamente 33534 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 64 nuovi casi (di età compresa tra 4 e 90 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 9, di cui 3 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Pescara, 4 in provincia di Chieti e 1 in provincia di Teramo. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 5 nuovi casi e sale a 1129 (di età compresa tra 59 e 95 anni, 3 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Chieti e 1 residente fuori regione). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 19739 dimessi/guariti (+432 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 12666 (-374 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 489572 test (+1449 rispetto a ieri). Sono 555 i pazienti (-2 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 43 (+1 rispetto a ieri con 4 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12068 (-373 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 10615 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+21 rispetto a ieri), 6594 in provincia di Chieti (+22), 6856 in provincia di Pescara (+9), 9038 in provincia di Teramo (+15), 274 fuori regione (-1) e 157 (-3) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Variante inglese virus, Perno (Bambino Gesù): «A settembre era rara, ora è sempre più diffusa»

I dati in Basilicata

Centoundici dei 1.649 tamponi analizzati in Basilicata nel fine settimane passato sono risultati positivi, ma solo 96 riguardano persone residenti in regione: lo ha reso noto la task force regionale, spiegando che si sono registrati anche altri quattro decessi. In due giorni sono guarite 105 persone, portando a 3.742 il totale delle persone che hanno superato il coronavirus, mentre il totale delle vittime è salito a 220. I lucani «attualmente positivi sono 5.788», 5.689 dei quali sono in isolamento domiciliare. Le persone ricoverate negli ospedali di Potenza e Matera sono 99, otto delle quali sono in terapia intensiva (quattro a Potenza e quattro a Matera). Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in Basilicata sono stati analizzati 174.938 tamponi, 162.780 dei quali sono risultati negativi.

Covid, la Asl Latina: obbligo di quarantena per chi è rientrato dal Regno Unito fino al tampone

I dati in Lombardia

In Lombardia i ricoverati in terapia intensiva continuano a calare (-22), così come nei reparti (-109). Il bollettino regionale segnala che dei 10.587 tamponi effettuati, sono 950 i nuovi positivi (8,9%). Nel frattempo sono state dimesse (o sono guarite) 8.376 persone. In terapia intensiva ci sono ancora 561 persone, mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 4.232. I decessi sono 41 e portano il totale a 24.420. Questi sono i nuovi casi per provincia: Milano: 426 di cui 173 a Milano città; Bergamo: 72; Brescia: 157; Como: 31; Cremona: 9; Lecco: 19; Lodi: 15; Mantova: 54; Monza e Brianza: 92; Pavia: 35; Sondrio: 1; Varese: 14.

Coronavirus, in Abruzzo crollano i contagi: + 64. Ma solo 1450 tamponi

I dati in Campania

Nelle ultime 24 ore sono emersi 691 i nuovi casi di coronavirus in Campania, a fronte dei 9.662 tamponi effettuati. Dei 691 nuovi positivi, 95 sono sintomatici e 596 sono asintomatici. Il totale dei casi di Covid registrati in regione, dall'inizio della pandemia, sale quindi a 181.259, mentre sono 1.917.679 i tamponi complessivamente esaminati. Sono 28 i nuovi decessi inseriti dall'Unità di crisi della Regione Campania nel bollettino odierno: inoltre sono 6 i decessi avvenuti nelle ultime 48 ore, mentre 22 sono i deceduti in precedenza ma registrati ieri. Sono 1.097 i nuovi guariti, per un totale di 95.128. In Campania sono 120 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (656 i posti letto di terapia intensiva complessivamente disponibili su base regionale) e 1.571 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza (3.160 i posti disponibili tra posti letto Covid e offerta privata).

Ape al posto dell'ambulanza, anziana grave portata in ospedale sul motocarro a Crotone, ma è una notizia di buona Sanità

I dati in Trentino-Alto Adige

Registrati in Trentino-Alto Adige 2 nuovi decessi e 66 nuovi casidi contagio, rilevati sia con i test molecolare, sia con quelli antigenici:questi i dati della pandemia da coronavirus nella Regione. Il totale delle vittime è ora di 692: sono 13 (920 dall'inizio della pandemia) i decessi nelle ultime 24 ore in Trentino, 7 in ospedale e 6 in Rsa. Sono risultate positive 43 persone, a fronte degli 839 tamponi molecolari e 40 su 418 test antigenici rapidi, più altri 16 positivi ai molecolari eseguiti a conferma di altrettanti antigenici. Rimane invece stabile il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva (49) con 431 ricoveri totali, 54 in alta intensità e 327 nei reparti di malattie infettive. Registrati infine altri 16 ingressi e 8 dimissioni.

Virus, il mega-focolaio tra religiosi fa lievitare i numeri: in sette giorni, 567 nuovi casi. I morti sono 22

Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre, 00:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA