Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid Italia, bollettino oggi 3 febbraio: 13.189 casi e 477 morti. Meno ricoveri e terapie intensive. Tasso di positività al 4,7%

Mercoledì 3 Febbraio 2021
Covid Italia, il bollettino del 3 febbraio

Coronavirus Italia, il bollettino di mercoledì 3 febbraio. Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati 13.189 (ieri 9.660), i morti 477 (ieri 499), secondo i dati del ministero della Salute. Le regioni con il maggior numero di positivi ai test sono: Lombardia 1.738, Campania 1.539, Lazio 1.164, Emilia Romagna 1.047, Puglia 1.044. Sono stati 279.307 i test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore in Italia (35 mila più di ieri), con un tasso di positività del 4,7% (ieri era stato del 3,9%, l'incremento è dello 0,8%).

Zona gialla, spostamenti tra regioni vietati (verso proroga dello stop). Sci, riapertura beffa

SCARICA QUI IL BOLLETTINO

Le persone ricoverate in terapia intensiva in Italia sono 2.145, 69 in meno rispetto a ieri, nel saldo tra ingressi e uscite; gli ingressi giornalieri sono 133. I ricoverati con sintomi sono invece 20.071, quindi 246 in meno di ieri. n totale da inizio epidemia i casi sono 2.583.790, i morti 89.820. Gli attualmente positivi sono 434.722 (-3.043), i guariti e i dimessi 2.059.248 (+15.748), in isolamento domiciliare ci sono 412.506 persone (-2.728).

Lombardia

Con 38.651 tamponi effettuati (di cui 28.390 molecolari e 10.261 antigenici) sono 1.738 i nuovi casi positivi in Lombardia con il rapporto in lieve crescita al 4.4% (ieri 4%). Calano i ricoverati in terapia intensiva (-2, 359), mentre aumentano negli altri reparti (+10, 3.554). I decessi sono 46 per un totale complessivo di 27.259 morti in regione dall'inizio della pandemia. I guariti/dimessi sono 906. Per quanto riguarda le province sono 395 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 157 a Milano città, 429 a Brescia, 125 a Pavia, 121 a Monza e Brianza, 118 a Varese, 110 a Mantova, 97 a Como, 81 a Bergamo, 64 a Lecco, 61 a Cremona, 49 a Lodi e 34 a Sondrio.

Veneto

Sono 631 i nuovi contagi Covid e 57 i decessi nelle ultime 24 in Veneto. Lo riferisce il bollettino della Regione. Per i nuovi positivi si tratta di un lieve rialzo dei casi rispetto a ieri (erano +621). Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia si aggiorna così a 313.947, quello delle vittime a 9.103. Tra i numeri positivi, la continua discesa dei dati clinici: nei reparti non critici sono ricoverati oggi 1.858 malati Covid (-48), nelle terapie intensive 211 (-11).

Toscana

In Toscana sono 551 i nuovi positivi al Covid in più rispetto a ieri (532 confermati con tampone molecolare e 19 da test rapido antigenico). Dall'inizio dell'epidemia in Toscana sono 135.779 i casi di positività al Coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 551 nuovi positivi odierni è di 45 anni circa (il 16% ha meno di 20 anni, il 25% tra 20 e 39 anni, il 30% tra 40 e 59 anni, il 20% tra 60 e 79 anni, il 9% ha 80 anni o più).

Basilicata

Sono 68 i nuovi positivi in Basilicata sui 789 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto la task force regionale, precisando che tutti i positivi sono residenti in regione, dove ieri sono morte altre due persone. I lucani «attualmente positivi» sono 3.209, dei quali 3.138 sono in isolamento domiciliare«. Le persone guarite dall'inizio dell'epidemia sono 9.445 e quelle morte 318. Le persone ricoverate negli ospedali di Potenza e di Matera sono 71: solo una è ricoverata in terapia intensiva, nel capoluogo della regione. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati in Basilicata 212.072, di cui 196.421 sono risultati negativi.

Abruzzo

Continuano a peggiorare i numeri dell'emergenza coronavirus in Abruzzo. Sono 449 i nuovi casi accertati nelle ultime ore. È il dato più alto del 2021 e tra i più alti degli ultimi due mesi. I nuovi casi sono emersi dall'analisi di 4.336 tamponi molecolari: è risultato positivo il 10,36% dei campioni. Quattro i decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.482. Continuano ad aumentare i ricoveri, che passano dai 458 di ieri ai 474 di oggi.


Piemonte

Scende a 147 il numero dei ricoverati per Covid nei reparti di terapia intensiva del Piemonte. Il bollettino di oggi dell'Unità di crisi della Regione riporta un calo, rispetto a ieri, di 5 pazienti. Diminuisce anche il dato relativo agli altri reparti: -46, il totale passa a 2.092. I decessi sono 25 (di cui relativi a oggi), i nuovi casi di persone positive 819, con 18.699 tamponi processati (11.574 antigenici); il rapporto positivi/tamponi è pari al 4,4%, la quota di asintomatici è del 41%. Le persone in isolamento domiciliare sono 9.796, i guariti +867, gli «attualmente positivi» 12.035.
 

Umbria

Aumentano del 62% i nuovi contagi al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore: sono 458, su 4.330 tamponi molecolari analizzati e 3.693 test antigenici, con un tasso di positività del 10,57 sui soli tamponi molecolari e del 5,7 sul dato complessivo, in entrambi i casi in aumento rispetto a ieri. Secondo i dati della Regione aggiornati al 3 febbraio, si registrano altri nove morti (810 dall'inizio della pandemia) e 222 guariti (30.126 in tutto). Si ferma l'ascesa dei ricoverati, solo uno in più rispetto a ieri, ma salgono a 64 (tre in più) i pazienti in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono 5.999.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 8.502 tamponi molecolari sono stati rilevati 499 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,86%. Sono inoltre 3.195 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 193 casi (6,04%). I decessi registrati sono 17, a cui si aggiungono 10 pregressi di data antecedente il 28 gennaio; i ricoveri nelle terapie intensive sono 63 mentre quelli in altri reparti scendono a 561. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

 

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 1.044 casi positivi su 10.793 test per l'infezione da Covid-19, con un tasso di positività del 9,67% (ieri era del 10,1% con 879 casi). Oggi, inoltre, Sono stati registrati 46 decessi (ieri 26). I nuovi casi odierni sono stati rilevati 352 in provincia di Bari, 104 in provincia di Brindisi, 80 nella provincia BAT, 123 in provincia di Foggia, 83 in provincia di Lecce, 297 in provincia di Taranto. Un caso riguarda un residente fuori regione, altri 4 casi sono di provincia di residenza non nota. I 46 decessi sono avvenuti 12 in provincia di Bari, 14 nella provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto.

Lazio

Su oltre 11 mila tamponi (+1.373) e quasi 16 mila antigenici per un totale di oltre 27 mila test, si registrano 1.164 casi positivi (+322), 49 i decessi (-3) e +2.119 i guariti. Aumentano i casi e i ricoveri, mentre calano i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città sono a quota 500.

Sardegna

Salgono a 38.874 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza: nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 143 nuovi contagi. In totale sono stati eseguiti 590.068 tamponi, per un incremento complessivo di 4.350 test rispetto al dato precedente, con un rapporto casi positivi-tamponi eseguiti che segna un tasso di positività del 3,2%. Si registrano anche sette decessi (1.001 in tutto). Sono 416, invece, i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-14 rispetto al dato di ieri), mentre sono 29 (-5) i pazienti in terapia intensiva.

Emilia Romagna

Sono 1.047 i nuovi casi di coronavirus registrati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore su 23.806 tamponi. Continuano a calare i ricoverati e i casi attivi ma si registrano altri 76 morti. Dei nuovi casi 487 sono asintomatici e 532 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 46 anni. Bologna è la provincia con più nuovi contagi (195), poi Rimini (147) e Reggio Emilia (120). I guariti sono 1.875 in più rispetto a ieri, i casi attivi 44.402 (-904), il 94,8%. I ricoverati in terapia intensiva sono 194 (-4).

CLICCA QUI PER GRAFICI E MAPPE

Campania

Resta stabile in Campania il tasso di positività, oggi al 7,92% contro l'8,04 di ieri. I nuovi contagi sono 1.539, di cui 81 sintomatici, su 19.429 test eseguiti. Diciassette le nuove vittime, di cui sei nelle ultime 48 ore e 11 risalenti ai giorni precedenti. Il bollettino odierno dell'Unità di crisi segnala anche 1.264 guariti. In lieve calo la pressione sugli ospedali: i posti in terapia intensiva occupati sono 100, tre in meno di ieri, e quelli di degenza 1.475 (-5).

Trentino

Sono 3 i decessi per Covid in Trentino nelle ultime 24 ore. Sono 38 nuovi casi positivi al molecolare (su 1.993 tamponi) e 223 all'antigenico (su 1.297 i rapidi antigenici notificati). Continua il trend di decrescita del numero di ricoverati in ospedale causa coronavirus con 26 dimissioni, a fronte di 10 nuovi ricoveri. Attualmente quindi i pazienti ricoverati sono 191, di cui 33 in rianimazione. I molecolari hanno confermato la positività di 38 persone il cui contagio era stato individuato nei giorni scorsi dai test rapidi.

Marche

In calo nell'ultima giornata i ricoveri per Covid-19 nelle Marche: da 612 a 603 (-9). Invariato i numero dei ricoverati in Terapia intensiva (68), in aumento quello dei degenti in Semintensiva (152, (+2) e in calo nei reparti non intensivi (383, -11). Sono 30 le persone dimesse nelle ultime 24ore. Emerge dall'aggiornamento del Servizio Sanità della Regione. Stabile il numero di ospiti di strutture territoriali (224), quattro in meno gli assistiti nei pronto soccorso (23). In aumento sensibile i positivi in isolamento domiciliare (8.353, +284) mentre calano le persone in quarantena per contatto con contagiati (14.892, -160). I guariti ora sono 46.068, +726).

Sicilia

Sono 886 i nuovi positivi al Covid in Sicilia, su 24.130 tamponi processati, con una incidenza del 3,6%. La regione scende al sesto posto per nuovi contagi (ieri era la prima) dopo Lombardia, Campania, Lazio, Emilia Romagna e Puglia. Le vittime sono 34 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 3.579. Gli attuali positivi sono 41.122, con un decremento di 491 casi rispetto a ieri. I guariti sono 1.343. Negli ospedali i ricoveri sono 1.510, 19 in meno rispetto a ieri, dei quali 193 in terapia intensiva, 9 in meno rispetto al giorno precedente.

Ultimo aggiornamento: 19:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA