CORONAVIRUS

Bollettino Covid 13 novembre: 8.544 contagi e 53 morti. Ricoveri in aumento. In Veneto, Marche e Alto Adige cresce l'incidenza

Sabato 13 Novembre 2021
Covid, 8.544 nuovi casi e 53 morti: ricoveri in aumento

Bollettino Covid in Italia di oggi 13 novembre 2021. Sono 8.544 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, ieri erano stati 8.516. Sono invece 53 le vittime in un giorno. Ieri erano state 68. Sono 540.371 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 498.935. Il tasso di positività è all'1,6% (ieri era all'1,7%). Sono invece 453 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 8 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 39 (ieri 37). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.597, ovvero 72 in più rispetto a ieri.

Preoccupanti i dati che provengono dal VenetoUn altro bollettino ben sopra i 1.000 contagi Covid. Da ieri sono 1.125 i nuovi positivi al virus, un dato che porta il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia a 490.423. Sale anche il numero complessivo delle vittime, 11.872 (+2). Lo riferisce il report della Regione. Con questo trend la regione potrebbe superare tra pochi giorni la quota psicologica del mezzo milione di persone colpite dal Coronavirus. Cresce il numero degli attuali positivi, 15.461 (+589), e lievita anche quello dei malati ricoverati nei reparti ordinari, 299 (+14). Stabile invece il dato dei ricoveri, 60, nelle terapie intensive. «Oggi abbiamo 360 ricoverati negli ospedali - sottoinea il Governatore Luca Zaia - ricordiamo che l'80% dei ricoverati in terapie intensiva sono non vaccinati ma ricordo che rappresentano solo il 15% della popolazione quindi si tratta di dati importanti. Siamo davanti a quella che potremmo già definire la pandemia dei non vaccinati».

Super raffreddore, allarme inglese. «Non lo combatte neanche il vaccino anti-influenzale»

Virus, curva alta nella Tuscia: oggi 48 nuovi casi

In Alto Adige quattro morti

L'Alto Adige registra oggi quattro decessi di pazienti Covid. Un numero così elevato non si registrava dalla scorsa primavera. Il numero complessivo delle vittime della pandemia sale così a 1.217. L'incidenza settimanale passa a 369. Aumenta anche la pressione sugli ospedali con 8 letti occupati sulla terapia intensiva (+2) e 66 nei normali reparti (+1). I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.665 tamponi PCR e registrato 359 nuovi casi positivi. Quasi 6.000 altoatesini (5.939) sono in quarantena, mentre 87 sono stati dichiarati guariti.

Zona gialla, quali regioni rischiano? Il piano del governo (e le micro zone rosse)

I dati in Toscana

I nuovi casi Covid registrati in Toscana nelle 24 ore sono 431 su 31.361 esami effettuati di cui 8.892 tamponi molecolari e 22.469 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,37% (4,8% sulle prime diagnosi). Lo rende noto il presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto a ieri i nuovi positivi giornalieri censiti dalle Asl sono in numero uguale (erano stati 430, uno in meno) ma su un numero odierno di tamponi superiore (ieri erano stati considerati 28.502 esami di cui 9.334 tamponi molecolari e 19.168 test rapidi), pertanto il tasso dei nuovi positivi scende (ieri era stato di 1,51%).

Covid Latina, bollettino oggi 13 novembre: altri 97 nuovi casi e un morto

I dati nelle Marche

Supera quota 90 l'incidenza di positivi al coronavirus nelle Marche, salita in un giorno da 85,32 a 90,70, dopo i 253 positivi rilevati nell'ultima giornata; contestualmente però calano i ricoveri per Covid-19 che passano da 91 a 87 (-4) con una diminuzione di pazienti in Terapia intensiva (20; -1), Semintensiva (22; -2) e reparti non intensivi (45; -1). Emerge dall'aggiornamento del Servizio Sanità della Regione. Un altro decesso correlato alla pandemia nelle ultime 24ore: si tratta di una 77enne di San Benedetto del Tronto, con patologie pregresse, che era ricoverata all'ospedale di Fermo. I nuovi 253 positivi sono 'spalmatì in tutte le province a partire da quella di Ancona (59), seguita da Macerata (55), Fermo (36), Ascoli Piceno (33); 13 i contagi da fuori regione. Ci sono 58 persone con sintomi; i casi comprendono 59 contatti stretti di positivi, 72 contatti domestici, 7 in ambiente scolastico/formativo, 3 di lavoro, e uno ciascuno rispettivamente per ambiente di vita/socialità, assistenziale, sanitario. Nell'ultima giornata eseguiti 3.901 tamponi (2.117 nel percorso diagnostico con il 12% di positivi e 1.784 nel percorso guariti) e 1.040 test antigenici (70 positivi). In un giorno cinque persone dimesse dagli ospedali. Gli assistiti in strutture territoriali sono 79 e quelli in osservazione nei pronto soccorso 11. Il totale dei positivi si attesta a 3.113 (+94) e le quarantene per contatto con contagiati a 5.737 (+348). I guariti/dimessi sono 112.170 (+158).

I dati in Campania

Torna a scendere in Campania l'indice di contagio. Nelle ultime 24 ore sono stati 830 i casi positivi al Covid su 27.580 test esaminati. Ieri l'indice di contagio era pari al 3,30%, oggi si attesta al 3%. Sei i morti, cinque nelle ultime 48 ore ed uno deceduto in precedenza ma registrato ieri. Negli ospedali sale a 18 (+1) il numero dei posti letto occupati nelle terapie intensive mentre calano i ricoverati in degenza, 285 (meno 5).

Maltempo, pioggia e neve nel week end: sul Lazio scatta l'allerta meteo

I dati in Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 184 i nuovi contagi registrati (su 4.753 tamponi effettuati), +176 guariti e 1 morto (per un totale di 1.466 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +7 attualmente positivi, +2 in isolamento, +5 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 9).

I dati in Sardegna

In Sardegna nelle ultime 24 ore si registrano 91 casi confermati di positività al Covid (-5), sulla base di 1.902 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8.214 test per un tasso di positività del 1,1%. Non si registrano decessi. Invariato il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, 8, mentre i ricoverati in area medica sono 44 ( 3 in meno di ieri); 1.741 i casi di isolamento domiciliare (40 in più rispetto a ieri).

I dati in Lombardia 

Con 107.385 tamponi effettuati sono 1.237 i nuovi casi in Lombardia con il tasso di positività stabile all'1,1% come ieri. In aumento i ricoverati in terapia intensiva (+2, 51) mentre calano nei reparti ordinari (-4, 430). Sono tre i decessi, che portano il totale a 34.225 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 452 i positivi segnalati a Milano, 178 a Brescia, 116 a Varese, 87 a Monza e Brianza, 60 a Como, 56 a Bergamo, 51 a Cremona, 45 a Pavia, 42 a Mantova, 30 a Lodi, 26 a Lecco, e 20 a Sondrio.

Covid, 2 anni fa il primo contagio in Cina: cluster, varianti, Dad, saluto con il pugno. Così è cambiato (tutto) il mondo

Quanti sono i vaccinati in Italia

Sono 91.901.997 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate finora in Italia, il 92 per cento di quelle consegnate pari a 99.902.283. È quanto riporta il bollettino sulla campagna vaccinale a cura della presidenza del Consiglio dei ministri, del ministero della Salute e della struttura commissariale per l'emergenza sanitaria, aggiornato alle 6:12 di oggi. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 45.378.098, l'84,02 per cento della popolazione over 12, mentre le persone con almeno una somministrazione sono 46.827.542, l'86,7 per cento della popolazione over 12. Le persone con la terza dose addizionale sono 451.091, il 50,38 per cento della popolazione potenzialmente oggetto di dose addizionale, mentre le persone oggetto di dose booster sono 2.383.572, il 46,45 per cento della popolazione potenzialmente oggetto di dose booster che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi.

Friuli Venezia Giulia - Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.061 tamponi molecolari sono stati rilevati 489 nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,93%. Sono inoltre 19.958 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 35 casi (0,18%). Nella giornata odierna si registra un decesso: un uomo di 75 anni di Pordenone morto in ospedale. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 20, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 143. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.896, con la seguente suddivisione territoriale: 865 a Trieste, 2.033 a Udine, 691 a Pordenone e 307 a Gorizia. I totalmente guariti sono 113.242, i clinicamente guariti 154, mentre le persone in isolamento risultano essere 4.526. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 121.981 persone (il totale di positivi è stato ridotto di 5 unità a seguito di altrettante revisioni di test rapidi) con la seguente suddivisione territoriale: 27.096 a Trieste, 54.570 a Udine, 23.880 a Pordenone, 14.747 a Gorizia e 1.688 da fuori regione. Relativamente ai casi registrati all'interno del Servizio sanitario regionale: nell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina sono state rilevate le positività di un amministrativo, tre infermieri, un medico e due operatori socio sanitari; nell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale di un ammnistrativo, un infermiere, due medici, uno psicologo, un tecnico e un operatore socio sanitario; all'Azienda sanitaria Friuli Occidentale di quattro amministrativi. Per quanto riguarda infine le residenze per anziani sono stati rilevati dieci casi tra gli operatori (9 a Trieste e 1 a Tolmezzo) e 21 tra gli ospiti (19 a Trieste, 1 a Muggia e 1 a Gorizia).

Valle d'Aosta - Ancora un decesso e 25 nuovi casi positivi in Valle d'Aosta. Da inizio epidemia nella regione salgono pertanto a 12.437 le persone contagiate dal virus. In crescita anche i positivi attuali che sono oggi 134 di cui 126 in isolamento domiciliare e otto in ospedale.i guariti complessivi sono 11.827 cinque più di ieri i casi testati 94.209 i tamponi fino ad oggi effettuati 252.013. Con il decesso registrato oggi le persone decedute risultate positive al virus in Valle D'Aosta da inizio epidemia sono 476.

Emilia-Romagna - «Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 438.850 casi di positività, 682 in più rispetto a ieri, su un totale di 28.366 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 2,4%.Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 7.074.290 dosi; sul totale, 3.524.798 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Terze dosi fatte arrivate a 265.077». Lo comunica la Regione Emilia Romagna. «Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 182 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 255 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 355 sono stati individuati all'interno di focolai già noti.L'età media dei nuovi positivi di oggi è 44,3 anni. Sui 182 asintomatici, 123 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 4 con lo screening sierologico, 19 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione e 1 dal test pre-ricovero. Per 35 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 126 nuovi casi e Ravenna con 83; seguono Cesena (69), Forlì (68) e Rimini (67), poi Modena (60), Reggio Emilia (59), Parma (51). Quindi Ferrara (42), Imola (36) e infine Piacenza con 21 casi».

Liguria - Sono 232 i nuovi positivi registrati in Liguria in 24 ore, a fronte di 14.567 tamponi, di cui 3.750 molecolari e 10.817 antigenici rapidi. Nella Asl3 si annovera il maggor numero di nuovio casi (85), seguita da Asl5 Spezia (56), Asl1 Imperia (36) Asl4 Tigullio (30) e Asl2 Savona (23). Due casi non sono riconducibili alla residenza in Liguria. Sostanzialmente invariato il numero degli ospedalizzati: sono 103 (-1 rispetto a ieri) 8 dei quali in Intensiva. Di questi 8, segnala il bollettino di Regione Liguria redatto in base ai dati flusso Alisa-Ministero, 7 non sono vaccinati e uno è vaccinato con comorbilità. In isolamento domiciliare ci sono 1899 persone, 124 in più mentre i soggetti in sorveglianza attiva sono 2.800. Viene segnalato il decesso di una paziente di 91 anni avvenuto l'11 novembre scorso all'ospedale Galliera. La campagna vaccinale ha visto 5.308 dosi somministrate nelle ultime 24 ore. Le dosi booster sono 73.714. I vaccinati con doppia dose sono 1.091.821. 

 

Ultimo aggiornamento: 14 Novembre, 00:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA