Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caldo africano è finito? Piogge al nord e temporali fino a ferragosto: cosa succederà dopo

Martedì 9 Agosto 2022
Caldo, temperature piu basse, piogge al nord e temporali a ferragosto: l'estate è finita o ci aspettano nuove ondate di caldo?

Nei prossimi giorni e almeno fino a Ferragosto, l'anticiclone africano non proteggerà più l'Italia. Le giornate saranno invece scandite da forti precipitazioni e temporali, con le temperature destinate a scendere dai 2°C ai 4°C. L'instabilità atmosferica si manifesterà sotto forma di forti temporali con grandine e colpi di vento che colpiranno principalmente il Centro-Sud e non solo Appennini e zone limitrofe, ma anche le coste di Lazio, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia orientale. Temporali attesi tra la Val Padana e la Liguria.

Temporali e vento, il maltempo colpisce tra Fabrica di Roma e Civita Castellana

Tendenze fino al 14 agosto

Nella seconda parte della settimana l'instabilità atmosferica resterà posizionata tra l'Adriatico e la zona dei Balcani, le cui conseguenze metereologiche si manifesteranno principalmente nell'estremo Sud con temporali e fenomeni che a tratti potrebbero coinvolgere anche le aree alpine, mentre maggior stabilità interesserebbe il resto d'Italia (centro-nord). Quanto alle temperature non sono previste variazioni rilevanti, con valori in linea con quelli dell'ultimo periodo, sembrano scongiurate, per adesso, nuove fiammate roventi provenienti dal Nord Africa.

 

Lunedi di Ferragosto 

Se le prossime tenedenze di questa settimana saranno confermate, bisognerà attendersi per lunedì 15 e, per i giorni immediatamente successivi, il passaggio di alcuni impulsi umidi e a tratti instabili sull'Europa centrale, con coinvolgimento anche di parte del Bel Paese. Le regioni più esposte a tale tipo di circolazione saranno quelle alpine, dove non mancheranno temporali, seppur alternati a pause più soleggiate.

I fenomeni potrebbero spingersi con una certa frequenza fino alla Val Padana ed occasionalmente anche Liguria, impegnando anche parte delle regioni centrali, seppur con minor intensità. Condizioni più stabili sarebbero invece attese al Sud, dove dovrebbe rifarsi sotto il caldo dell'anticiclone africano che, troverebbe ancora vita facile nelle zone meridionali del bacino del Mediterraneo. Le temperature saranno in linea con le medie dell'ultimo periodo, per il momento senza eccessi di calore. Tali previsioni restano comunque delle letture che probabilmente tendranno a variare, potendo subire modifiche anche sostanziali. Le previsioni attuali, dunque, sono tutt'altro che definitive, bisognerà monitorare i prossimi aggiornamenti.

Previsioni meteo, temporali al Nord e grandine in Sardegna. Torino, albero sradicato cade su un taxi: morto il conducente

Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA