Camilla, la commessa che compra casa in via Condotti da 5 milioni di euro: si indaga per riciclaggio

Venerdì 15 Novembre 2019
Camilla, la commessa che compra casa in via Condotti da 5 milioni di euro: si indaga per riciclaggio
Ufficialmente fa la commessa, aspirante modella: ma le spese quotidiane che ha, non sono quelle di una commessa, quanto quelle di una star di Hollywood. Lei si chiama Camilla Fabri, ha 25 anni e nel suo passato ha anche diverse comparsate in tv: suo marito è un colombiano di origini libanesi, Alex Nain Saab Moran, un imprenditore vicino a Nicolas Maduro.

LEGGI ANCHE Proto patteggia 4 anni per truffa: «130mila euro da una malata di cancro»

Tra le spese folli di Camilla, racconta il Corriere della Sera, ci sarebbero un contratto di affitto da 5.800 euro al mese, una Range Rover Evoque da oltre 54mila euro, e soprattutto un appartamento in via Condotti 9, in pieno centro a Roma, nel palazzo in cui ha sede la gioielleria Bulgari: un gioiello da quasi 5 milioni di euro. Ma come ha fatto una commessa con 1.840 euro di stipendio annuale part-time, a permettersi una casa da 5 milioni?



I soldi, scrive il Corriere, arrivano dalla Kinlock Investment, società amministrata dal fidanzato della sorella, Lorenzo Antonelli, e quote detenute da una società di Dubai e da un trust inglese. Su queste spese si è attivata la procura, che ha sequestrato la casa scoperchiando poi un meccanismo di riciclaggio internazionale che dal Venezuela, tramite paradisi fiscali, era arrivato a Roma e stava per coinvolgere anche la Russia.



Un meccanismo gestito, secondo i pm, proprio dal marito di Camilla, la cui ricchezza proverrebbe da tangenti sulla distribuzione di generi alimentari in Venezuela. Accertamenti su 25 società con sede in paradisi fiscali hanno portato ad un maxisequestro di beni per 10 milioni di euro: Camilla e il cognato farebbero parte di una lunga lista di prestanome, ora indagati.

Ultimo aggiornamento: 16 Novembre, 11:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA