Casting in piazza per un topless. L'assessore e candidata alle Regionali: «Un'occasione»

Sabato 8 Agosto 2020 di Giuseppe TARANTINO

«La produzione cerca uomini e donne di carnagione scura tra i 20 e i 75 anni, un gruppo musicale e ragazze tra i 20 e i 30 anni per una scena in topless». 
L’annuncio per il casting che la produzione di un film per il cinema, le cui riprese dovrebbero partire prossimamente a Nardò, doveva effettuare in città girava già in rete da alcuni giorni e nessuno ci aveva trovato nulla di strano in quell’avviso. Finchè, l’altro ieri, a rilanciare la pubblicità del casting non è stata Giulia Puglia, assessore al Turismo e le Attività Produttive a Nardò e candidata alle Regionali con il presidente uscente Michele Emiliano.

“Torna il grande cinema a Nardò! Un’occasione da prendere al volo per chiunque volesse proporsi per collaborare”, ha scritto Puglia sulla sua pagina Facebook . L’invito “al topless” alle concittadine, come è sembrato a qualcuno, da parte dell’assessora, ha scatenato curiosità, ironia, qualche battuta e anche malumori sul web: la giovane candidata doveva risparmiarsi l’appello, probabilmente. Qualcuno, però, si aspettava anche di assistere in piazza Salandra (dove era previsto si svolgesse, il 6 e 7 agosto, il casting) ad una sfilata di aspiranti attrici e comparse in topless. Cosa che, ovviamente, non era prevista e non è avvenuta.

Ultimo aggiornamento: 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA