Quindicenne legato dal branco e seviziato con un tubo al famoso centro per l'asma: a processo anche il sorvegliante

ARTICOLI CORRELATI
BELLUNO - Giochi erotici e violenze all'Istituto Pio XII di Misurina, famoso per l'accoglienza dei più giovani con problemi di asma. A processo, ieri a Belluno, il sorvegliante notturno ritenuto complice del branco di adolescenti accusati di violenza sessuale. Vittima un quindicenne che sarebbe stato legato al letto e quindi sodomizzato con un tubo. Tutti erano pazienti, ospiti della struttura per migliorare la propria respirazione. Sotto accusa, davanti al tribunale dei minori, anche i giovanissimi protagonisti dell'aggressione.

«I presunti episodi di bullismo risalenti all'estate del 2013 sono stati prontamente segnalati al Tribunale dei minori di Venezia dall'Opera Diocesana, informata dal personale dipendente, consentendo così l'inizio delle indagini», spiega in una nota don Luciano Genovesi, presidente dell'Opera Diocesana San Bernardo degli Uberti di Parma. «La stessa Opera Diocesana - continua - ha prontamente segnalato alle famiglie delle persone coinvolte la notizia dei presunti atti di bullismo ed è parte lesa in questa vicenda, totalmente estranea ai fatti. 
Giovedì 15 Febbraio 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 20-06-2018 19:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-02-15 19:45:45
Ma che schifo, è tutto da vomito!!!
2018-02-15 14:01:05
Ma in che mondo viviamo?

QUICKMAP