Luca Attanasio e Mario Cerciello Rega, doppio omaggio a Roma con Patrizio Oliva: «Onorare il loro ricordo»

Sabato 10 Luglio 2021
Luca Attanasio e Mario Cerciello Rega, doppio omaggio a Roma con Patrizio Oliva: «Onorare il loro ricordo»

Una serata di arte e mondanità, ricca di tanti ospiti, ma con il pensiero e un solenne omaggio a tanti eroi, a coloro che in questi mesi ci hanno lasciato perché portati via dalla pandemia o caduti nell’adempimento del proprio dovere. Si è svolta a Roma, nei saloni dell complesso architettonico dell'Eur, l'edizione 2021 del “Premio internazionamle Mediterraneo”. L’evento fortemente voluto da Patrizio Oliva, l'ex campione olimpico e mondiale di pugilato, è stato sposato dai Corrispondenti Diplomatici (International Organization for DiplomaticRelations), l’Organizzazione attiva in diversi Paesi e che periodicamente si riunisce per discutere e approfondire tematiche di grande attualità e interesse, dal terrorismo alla sicurezza. A introdurre e poi dirigere la cerimonia è stato il Governatore Generale Lello Marra che ha poi lasciato la conduzione a Barbara Chiappini e Oliva.

Ricordati durante la serata il musicista Premio Oscar Ennio Moricone e il cantante dei Pooh Stefano D'Orazio. Poi l'omaggio all'ambasciatore italiano Luca Attanasio, ucciso in un agguato in Congo pochi mesi fa insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci, e al vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, il sottufficiale ucciso a Roma nel 2019. Oliva, da sempre impegnato nelle attività sociali, ha affermato: «Coltivare il ricordo di coloro che hanno perso la vita lottando per il bene del prossimo e la legalità è un imperativo categorico. Portare avanti le loro battaglie vuol dire difendere il presente e il futuro dell’Italia e non soltanto onorare il sacrificio di coloro che sono caduti in nome di ideali di pace e di giustizia, ma anche rendere un omaggio doveroso e mai retorico, a tutti coloro che hanno dato lustro, con le loro attività, la loro vita, le loro opere e la loro musica, al nostro paese».

Tra gli ospiti intervenuti l’Inviato Speciale del Presidente della Repubblica Democratica del Congo Kinuani Kamitatu Massamba, il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, l’ambasciatore di Genova nel mondo, il tenore Fabio Armiliato, Luigi Scotto, già ambasciatore italiano in Tanzania, in Kenya e nella RDC, capo ufficio Direzione Generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali della Farnesina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA