Chi l'ha visto?, il caso di Magda: scomparsa a 16 anni da Imperia. Genitori disperati

Chi l'ha visto?, il caso di Magda: scomparsa a 16 anni da Imperia, ma è all'estero
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 40
«Dovevamo capire che quelli erano segnali per salutarci». Sono disperati i genitori di Magda, una ragazzina di 16 anni scomparsa da Imperia la mattina del 15 agosto e che ora, con tutta probabilità, si trova all'estero. La mamma, in particolare, ha lanciato questo appello: «Ho bisogno che torni a casa, ho bisogno di lei. Lei è la mia vita, non tanto perché gliel'ho data io, ma perché io non riesco a stare senza di lei».

Chi l'ha visto?, Iushra la bimba autistica scomparsa nei boschi, i genitori: «Ora speriamo sia stata rapita»​



La storia della scomparsa di Magda è stata raccontata da Chi l'ha Visto?: l'adolescente, che ha i capelli ricci e tinti di verde, ma potrebbe anche averli rasati, aveva chiamato la madre dicendo di essere in un mercatino e che si sarebbe recata a Pontedassio prima di tornare a casa. Dai suoi genitori, però, la ragazzina non è tornata e il suo cellulare, dalle 14 del giorno di Ferragosto, è spento.

Una telecamera di sorveglianza, però, ha immortalato Magda a San Lorenzo al Mare, mentre prendeva un autobus diretto a Sanremo, forse per raggiungere Ventimiglia e la Francia. Un'ipotesi, quella fatta dai genitori, confermata pochi giorni dopo, quando i genitori avevano ricevuto una sua telefonata da un numero di cellulare olandese, che dopo quella chiamata è stato subito dismesso: «Mamma, sto bene, sto con gli amici, vado a fare una vacanza in Francia». Pochi giorni dopo, una nuova telefonata da un altro numero: «Avete un avvocato? Bisognerebbe attivare l'articolo della Farnesina». Un messaggio difficilmente decifrabile, che fa preoccupare non poco i genitori.

Magda, una ragazzina con la passione dell'arte e della musica, il giorno della scomparsa indossava pantaloni militari, scarpe da skate nere di marca Globe, due magliette una sopra l'altra e aveva con sé, oltre ad uno zaino Eastpack bordeaux, anche una borsa di tela e una chitarra acustica. Ha anche un tatuaggio al gomito sinistro, con la scritta 'Nevermind'. In un'altra telefonata, ricevuta pochi giorni fa, la ragazzina aveva detto ai genitori di essere pronta a tornare a Imperia nel giro di due-tre giorni. Finora, però, non è tornata a casa.

«Comunicavamo poco a volte, lei viveva dei momenti di disagio che affrontava con l'arte, la pittura e la musica» - spiega la mamma di Magda - «La sera prima mi ha guardato e mi ha detto "Ti voglio bene", non lo faceva quasi mai». Disperato anche il papà: «Il giorno prima mi aveva toccato le braccia guardandomi negli occhi: quello era chiaramente un saluto e non l'ho capito».
Mercoledì 12 Settembre 2018, 22:40 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2018 23:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP