Colf ubriaca devasta la casa invece di pulirla: i poliziotti la bloccano col taser

Colf ubriaca devasta la casa invece di pulirla: i poliziotti la bloccano col taser
Colf ubriaca devasta la casa invece di pulirla: i poliziotti la bloccano col taser
Domenica 18 Settembre 2022, 13:35 - Ultimo agg. 17:45
3 Minuti di Lettura

Probabilmente aveva bevuto troppo. Sotto effetto dell'alcol, del tutto ubriaca si è comunque presentata sul luogo di lavoro, una casa, a Padova, dove lavorava come colf. Ma invece di pulire, ha iniziato a devastare l'appartamento, finché gli agenti di polizia non sono intervenuti e hanno fermato col taser, la donna, 37 anni di origine romena, che stava cercando di aggredire fisicamente anche loro.

Roma choc, lo zio abusava delle nipotine: «Ero posseduto da Satana». I racconti terribili delle bambine

 

Colf fuori controllo

Il padrone di casa non sapeva come arrestare la furia della donna, ed in preda al panico ha chiamato la polizia, perché la collaboratrice domestica stava distruggendo tutto ciò che le capitava sotto mano. Gli agenti sul pavimento hanno ritrovato cocci di bottiglia di vino e birra, mentre la colf era in stato di evidente e forte agitazione.

Abusi su due bambini, accuse choc al prete 74enne. E l'amico lo difende: «È bravo a dire messa»

 

Voleva colpire i poliziotti

La donna, appena entrata in casa, secondo il racconto del proprietario, avrebbe mostrato da subito intenti aggressivi ed anche alla vista dei poliziotti, li ha minacciati tenendo in mano la gamba di legno di un tavolino. Urlando e brandendo l'oggetto in legno, per i poliziotti si è reso necessario, dapprima lo spray al peperoncino al fine di placare la colf, che non ragionava a parole, dopodiché è stato indispensabile l'uso del taser per immobilizzarla ed evitare che qualcuno - compresa lei - si facesse del male. La donna è stata arrestata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA