CORONAVIRUS

Coronavirus, si finge rider per uscire di casa: multata donna di 47 anni

Venerdì 17 Aprile 2020

Zaino con loghi di una ditta e moto. Quando si dice, voglia di uscire. Trasgredisce alla quarantena, si finge rider per consegne a domicilio di generi alimentari, ma viene intercettata dai carabinieri e multata.  Protagonista, una donna di 47 anni romana, di Testaccio.

Coronavirus, a passeggio con taglio di capelli troppo fresco: cliente e barbiere multati a Como

Dopo essersi finta una fattorina addetta alla consegna a domicilio di cibo, è stata sanzionata ieri sera dai Carabinieri della stazione Roma Aventino, nel corso di un servizio di controllo del territorio, in violazione del decreto del 25 marzo 2020. La donna, che indossava uno zaino con loghi e scritte di una nota società di consegna pasti a domicilio, è stata fermata in piazza Santa Maria Liberatrice a Roma, a bordo di una "Honda sh".

Infatti i militari, dopo aver notato che lo zaino era vuoto si sono insospettiti, e dai controlli è emerso che la donna non aveva nessun contratto e quindi non risultava registrata nell'apposita applicazione per ricevere gli ordini. Per la finta «rider» è scattata la sanzione amministrativa di 373 euro, poichè circolava a bordo di motociclo, senza alcuna giustificazione.

Ultimo aggiornamento: 13:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA