CORONAVIRUS

Coronavirus, le pagelle dell'Iss: indice Rt sopra 1 in sei regioni

Venerdì 24 Luglio 2020
Coronavirus, Iss: indice Rt sopra 1 in 6 regioni

«A livello nazionale, si osserva una leggera diminuzione nel numero di nuovi casi» di Covid-19 «diagnosticati e notificati al sistema integrato di sorveglianza coordinato dall'Istituto superiore di sanità rispetto alla settimana di monitoraggio precedente, con Rt nazionale 0,95, sebbene sia maggiore ad 1 nel suo intervallo di confidenza maggiore. Questo indica che la trasmissione nel nostro Paese è stata sostanzialmente stazionaria nelle scorse settimane». Lo riferisce il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sull'epidemia di coronavirus Sars-CoV-2 in Italia, riferito al periodo 13-19 luglio.

Coronavirus Campania, nuova ordinanza di De Luca: mille euro di multa a chi non indossa la mascherina
Covid, nove casi nella Asl Roma 4 ma Civitavecchia è indenne

«Nove regioni/province autonome - si legge nell'analisi - hanno avuto un aumento nel numero di casi diagnosticati rispetto alla settimana precedente, che non può essere attribuito unicamente a un aumento di casi importati. Va tuttavia precisato che in alcune di queste regioni/pa, seppure in aumento, il numero complessivo dei nuovi casi diagnosticati è molto basso (inferiore a 10 casi diagnosticati a settimana o con incidenza settimanale inferiore a 1/100.000). In nessuna di queste regioni/pa sono stati identificati segnali di sovraccarico dei servizi sanitari e i focolai presenti sono prontamente identificati e indagati». 
 

«Le stime Rt tendono a fluttuare in alcune regioni/province autonome - si legge ancora - in relazione alla comparsa di focolai di trasmissione che vengono successivamente contenuti. Si osservano pertanto, negli ultimi 14 giorni, stime superiori a 1 in 6 Regioni dove si sono verificati recenti focolai. Persiste l'assenza di segnali di sovraccarico dei servizi assistenziali. Seppur in diminuzione, in alcune realtà regionali continuano ad essere segnalati numeri di nuovi casi elevati. Questo deve invitare alla cautela in quanto denota che in alcune parti del Paese la circolazione di Sars-CoV-2 è ancora rilevante».
 

Indice a 0 in tre regioni

L'indice di contagiosità Rt è a quota zero in 3 regioni italiane, tutte a Sud: Calabria, Molise e Puglia. È quanto emerge dal report dell'Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute, con i dati del monitoraggio di Covid-19 in Italia nella settimana dal 13 al 19 luglio. La Basilicata che si era mantenuta a zero per settimane, dallo scorso monitoraggio mostra un indice Rt mosso, che in quest'ultimo report risulta di 0,06. Sono sempre 6 le regioni che invece superano la soglia di attenzione, collocandosi con il loro Rt sopra 1. Ma non c'è più la Toscana nell'elenco, perché scende a quota 0,99. Al suo posto la Liguria con Rt a 1,06, che si aggiunge a Veneto (1,18), Emilia Romagna (1,14), Piemonte (1,07), Lazio (1,04), e Lombardia (1, in discesa rispetto alla scorsa settimana). 

Ultimo aggiornamento: 25 Luglio, 10:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA