Covid Italia, bollettino di oggi 26 novembre: 29.003 nuovi casi e 822 morti in 24 ore. Primo calo terapie intensive nella seconda ondata

Giovedì 26 Novembre 2020
Covid Italia, il bollettino di oggi 26 novembre

Coronavirus Italia. Il bollettino di oggi giovedì 26 novembre. Nelle ultime 24 ore si registrano 29.003  nuovi contagi e 822 mortiI casi totali di covid superano il milione e mezzo attestandosi su 1.509.875. I tamponi sono stati 232.711. Il rapporto di positività è del 12,5% rispetto ai nuovi casi registrati. Le terapie intensive in Italia calano per la prima volta dall'inizio della seconda ondata della pandemia di coronavirus. 

Natale, nuovo dpcm: spostamenti tra regioni vietati. Coprifuoco alle 21 dal 23 dicembre al 10/1

Covid, scuola: le assenze come si giustificano tra autocertificazione e certificato medico

SCARICA QUI IL BOLLETTINO

Le terapie intensive

Dai 3.848 pazienti di ieri si è passati ai 3.846 di oggi, con un calo di due unità. Si confermano in calo, per il terzo giorno consecutivo, anche i ricoverati in area medica che sono passati dai 34.313 di ieri ai 34.038 di oggi, con un calo di 275. I dimessi o guariti sono oggi 661.180, 24.031 in più rispetto a ieri. Ad oggi, in Italia, gli attualmente positivi sono 795.961. Gli attualmente positivi sono 795.845 (+4.148), mentre aumentano i guariti che salgono a 661.180 (+24.031). I dimessi/guariti sono 24.031, per un totale di 661.180 dall'inizio dell'epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (5.697), il Veneto (3.980), la Campania (3.008), il Piemonte (2.751), il Lazio (2.260) e l'Emilia-Romagna.

 

Lombardia

Sono 207 i decessi per Covid in Lombardia, dove il numero delle vittime da inizio pandemia sale a 21.212. Diminuiscono di 8 i ricoveri in terapia intensiva, che sono 934 in totale, e di 118 quelli in altri reparti, arrivati a 7.996. Sono 5.697 i nuovi positivi e sono stati effettuati 44.231 tamponi, con un rapporto del 12,8% tra contagi ed esami. Sono 3118 i guariti o dimessi. A Milano i nuovi casi sono oltre 2000, 2060, di cui 1.020 in città. Nella provincia di Monza e Brianza sono 666; a Varese 559, a Como 464.

Veneto

Nuovo forte balzo dei casi di contagio Covid in Veneto, che registra quasi 4.000 nuovi casi in 24 ore. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il dato complessivo degli infetti da inizio epidemia tocca i 134.056, +3.980 rispetto a ieri. Si contano anche 72 vittime, per un dato totale di 3.501 morti (tra ospedali e case di riposo). La spinta virus si fa sentire sugli ospedali, che vedono ormai vicina la soglia dei 3.000 posti occupati da malati Covid: nei reparti non critici si trovano oggi 2.529 pazienti (+50), nelle terapie intensive 323 (-1).

Lazio

Su 26 mila tamponi (meno 3.272 rispetto a ieri), nel Lazio si registrano oggi 2.260 nuovi casi positivi al Covid-19 (più 158 rispetto a ieri), di cui 1.333 a Roma. Inoltre, si registrano 69 decessi (più 11 rispetto a ieri) e più 1.253 guariti. È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato.

Toscana

Nuovo record di decessi in Toscana: dalla rilevazione diffusa oggi dalla Regione sono 72 i pazienti morti, 42 uomini e 30 donne con un'età media di 82,7 anni. Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore, si precisa comunque, si riferiscono a morti avvenute nelle settimane scorse. In totale, da inizio pandemia, sono 2.450 i pazienti deceduti in Toscana. Riguardo ai nuovi casi sono 1.351 in più - età media 48 anni circa - rispetto a ieri: il totale complessivo è di 99.327. I nuovi casi sono l'1,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.511.997, 16.999 in più rispetto a ieri di cui il 7,9% positivo, dato in crescita: ieri era del 6,6%. Sono, invece, 7.144 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 18,9% è risultato positivo.

 

 

Marche

Quattro pazienti in più per Covid-19 negli ospedali marchigiani nelle ultime 24ore (da 672 a 676) ma risultano in calo i ricoverati in Terapia intensiva (da 94 a 90, -4). Nelle ultime 24ore sono state dimesse 42 persone dagli ospedali. Emerge dal bollettino del Servizio sanità della Regione. Sono in aumento i degenti nei reparti non intensivi (da 429 a 436, +7) e in Semintensiva (da 149 a 150). Nei pronto soccorso (non considerati ricoverati nelle statistiche legate alla pandemia) della regione sono assistiti in 42 (erano 35, +7), invariato (200) il numero di ospiti di strutture territoriali. Sul fronte positivi sono 15.733 le persone in isolamento domiciliare (erano 15.339, +374) mentre sono diminuiti gli isolati in casa per contatto (da 17.909 a 17.647, -262; 3.825 con sintomi, 644 sono operatori sanitari). Cresce anche il numero di guariti (da 10.312 a 10.443, +131).

Sicilia

Sono 1.768 su 11.500 tamponi processati i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime ore in Sicilia, dove il numero dei positivi sale a 38.508. Il dato è contenuto nel bollettino quotidiano del ministero della Salute, da cui emerge che le vittime in un solo giorno sono state 49 (1.371 dall'inizio dell'emergenza sanitaria), mentre si è registrato un boom di guariti: 1.531. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.545, mentre si trovano in terapia intensiva 253 pazienti.  Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 516 a Palermo, 502 a Catania, 126 a Messina, 180 a Ragusa, 116 a Trapani, 82 a Siracusa, 57 ad Agrigento, 80 a Caltanissetta e 109 a Enna. 


Campania

Sono 3.008 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 23.761 tamponi. La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi analizzati è pari a 12,6%. Dei 3.008 nuovi positivi, 327 sono sintomatici e 2.681 sono asintomatici. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza è 146.018, mentre sono 1.508.502 i tamponi complessivamente esaminati. Nel bollettino odierno dell'Unità di crisi della Regione Campania vengono inseriti 49 nuovi decessi, ma si specifica che si tratta di decessi avvenuti tra il 7 e il 25 novembre. Il totale dei deceduti in Campania dall'inizio dell'emergenza coronavirus è 1.483. Sono 1.723 i nuovi guariti: il totale dei guariti è 41.151.

Alto Adige

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.104 tamponi e registrati 292 nuovi casi positivi, 11 i decessi che da inizio pandemia salgono a 509. 280 persone sono ricoverate, altre 40 in terapia intensiva. Sono inoltre 154 i pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate e 94 rimangono in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Le persone in isolamento domiciliare in Alto Adige sono 9.681, delle quali 11 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Le persone guarite ad oggi in totale sono 11.601, così l'Azienda sanitaria.

Sardegna

Sono 20.044 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 405 nuovi casi, 154 rilevati attraverso attività di screening e 251 da sospetto diagnostico. Si registrano 5 decessi (418 in tutto): quattro uomini in età compresa fra i 66 e i 76 anni, residenti nelle province di Sassari, Sud Sardegna, Oristano e nella Città Metropolitana di Cagliari, e una donna di 87 anni residente nella provincia di Sassari. In totale sono stati eseguiti 359.592 tamponi con un incremento di 3.037 test. Sono invece 535 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+20 rispetto al dato di ieri), mentre è di 73 (-3) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.363. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 6.585 (+126) pazienti guariti, più altri 70 guariti clinicamente. Sul territorio, di 20.044 casi positivi complessivamente accertati, 4.157 (+62) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 3.235 (+96) nel Sud Sardegna, 1.625 (+24) a Oristano, 3.624 (+153) a Nuoro, 7.403 (+70) a Sassari.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati rilevati 1.436 nuovi casi di positività al Coronavirus su 9.612 test effettuati, e sono stati registrati 52 decessi. I nuovi casi positivi sono 619 in provincia di Bari, 117 in provincia di Brindisi, 200 nella provincia BAT, 163 in provincia di Foggia, 111 in provincia di Lecce, 220 in provincia di Taranto, 9 residenti fuori regione. Tre casi di residenza non nota sono stati riclassificati e riattribuiti. I decessi sono avvenuti 15 in provincia di Bari, 5 nella provincia BAT, 31 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 752.542 test; 12.668 sono i pazienti guariti; 34.979 sono i casi attualmente positivi.

 

 

Umbria

Continua il trend in decrescita dei ricoverati e degli attualmente positivi al Covid in Umbria dove nell'ultimo giorno si registrano però altri 14 morti, 369 totali. In base ai dati della Regione sono stati registrati nelle ultime 24 ore 343 nuovi positivi, 22.821 totali, a fronte di un numero elevato di guariti, 832, 13.018, con gli attualmente positivi oggi 9.434, 503 in meno di ieri. Sono stati analizzati 4.791 tamponi, 404.601 complessivi, con un tasso di positività del 7,1% (ieri 8,9%). I ricoverati in ospedale sono oggi 418, 14 in meno, 68 (erano 70) in terapia intensiva.

Basilicata

Dopo il «boom» di ieri (380 positivi su 2.585 tamponi), oggi la Basilicata fa segnare un calo di contagi al coronavirus. Secondo quanto reso noto dalla task force regionale, dei 1.965 test effettuati ieri sono stati riscontrati 240 casi (225 riguardano residenti in regione) e sono stati registrati due decessi (in totale le vittime lucane sono 133). Con questo aggiornamento il totale dei lucani attualmente positivi è salito da 5.689 a 5.912. Resta stabile il numero delle terapie intensive (22), mentre sale da 176 a 178 quello dei ricoverati. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 146.286 tamponi, di cui 137.832 risultati negativi.

 

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 114.855 casi di positività, 2.157 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.264 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi è del 12,5%. Purtroppo, si registrano 55 nuovi decessi: 2 in provincia di Piacenza (2 uomini, rispettivamente di 83 e 84 anni), 5 nel parmense (2 donne, di 86 e 88 anni, e 3 uomini, rispettivamente di 73, 75 e 85 anni), 5 in quella di Reggio Emilia (3 donne - di 84, 85 e 89 anni - 2 uomini, di 83 e 91 anni); 7 in quella di Modena (3 donne - di 85, 86 e 89 anni - e 4 uomini, rispettivamente di 35, 80, 83 e 88 anni); 18 in quella di Bologna (7 uomini - di 61, 70, 81, 84, 87, 91 e 93 - e 11 donne, di 44, 73, 74, 75, 81, 86, 87, 88, 91, 95 e 100);4 nel ravennate (tutte donne, 1 di 74 anni, 2 di 87 e 1 di 97 anni); 14 in provincia di Rimini (di cui 4 uomini - di 54, 77, 80 e 81 anni - e 10 donne, rispettivamente di 59, 82, 86, 87, 2 di 88 anni, una di 89, una di 90, una di 95 e una di 100 anni).

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 344.984 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 353.604 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 15.256 (+ 397 rispetto a ieri), quelle negative 329.728. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare 428 ricoverati (+3), 45 persone in terapia intensiva (+2), 4.536 guariti/dimessi (+191) e 254 morti (+4).

 

 

 

 

 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 814 nuovi contagi (il 10,67 per cento dei 7.626 tamponi eseguiti) e 26 decessi da Covid-19. Delle nuove positività odierne, 104 afferiscono a test pregressi eseguiti in laboratori privati dall'11 al 24 novembre. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 27.099, di cui: 6.569 a Trieste, 11.739 a Udine, 5.134 a Pordenone e 3.323 a Gorizia, alle quali si aggiungono 334 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione risultano essere 14.139. Sono 55 i pazienti in cura in terapia intensiva e 599 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 741, con la seguente suddivisione territoriale: 291 a Trieste, 262 a Udine, 161 a Pordenone e 27 a Gorizia. I totalmente guariti sono 12.219, i clinicamente guariti 317 e le persone in isolamento 13.168.

Piemonte

Sono 72 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 6 verificatisi oggi.Il totale è ora 5.875 deceduti risultati positivi al virus,903 Alessandria, 345 Asti, 271 Biella, 637 Cuneo, 538 Novara, 2.650 Torino, 290 Vercelli, 179 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 62 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 159.004(+2.751 rispetto a ieri, di cui 1148, il 42%, sono asintomatici). Dei nuovi casi, 730 sono di screening, 1.184 contatti di caso, 837 con indagine in corso, 379 in Rsa e Strutture socio-assistenziali, 154 in ambito scolastico, 2218 tra la popolazione generale. 
 

Video

Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 08:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA