Covid, il bollettino di oggi 10 gennaio: 101.762 casi e 227 morti, tasso di positività al 16,6%

Lunedì 10 Gennaio 2022
Covid, il bollettino: 101.762 casi e 227 morti. Tasso di positività al 16,6%

Bollettino Covid di oggi lunedì 10 gennaio 2022Sono 101.762 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 155.659. Le vittime sono invece 227, in aumento rispetto a ieri, quando erano state 157. Il tasso di positività è al 16,6%. Sono 612.821 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 993.201. Il tasso di positività è al 16,6%, in lieve aumento rispetto al 15,7% di ieri. Sono 1.606 i pazienti in terapia intensiva, 11 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 114. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 16.340, ovvero 693 in più di ieri. Hanno superato quota 2 milioni gli attualmente positivi al Covid in Italia: sono 2.004.597, secondo il bollettino del ministero della Salute. 

 

Lombardia

Sono 17.581 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Lombardia. Secondo i dati diffusi dalla Regione Lombardia, i tamponi effettuati sono stati 86.367, per un indice di positività del 20,3%. I morti sono stati 61, per un totale di 35.464 dall'inizio della pandemia. I ricoverati negli ospedali della regione sono 2.999 (+112) e quelli in terapia intensiva 246 (+2).

Piemonte 

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 8.571 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 7.223 dopo test antigenico), pari al 13,5% di 63.530 tamponi eseguiti, di cui 56.456 antigenici. Degli 8.571 nuovi casi gli asintomatici sono 7.022 (81,9%). I casi sono 7.091 di screening, 1132 contatti di caso, 348 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa 609.625, di cui 50.976 Alessandria, 29.064 Asti, 21.215 Biella, 85.915 Cuneo, 47.320 Novara, 313.871 Torino, 21.111 Vercelli, 22.939 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 2.848 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 14.366 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 140 (-5 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.845 (+121 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 142.436. I tamponi diagnostici finora processati sono 12.422.004 (+63.530 rispetto a ieri), di cui 2.779.340 risultati negativi. Sono 13, 7 di oggi, i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale diventa quindi 12.178 deceduti risultati positivi al virus, 1.608 Alessandria, 735 Asti, 454 Biella, 1.498 Cuneo, 976 Novara, 5.839 Torino, 562 Vercelli, 385 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 121 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti diventano complessivamente 453.026 (+5.535 rispetto a ieri), 37.286 Alessandria, 22.377 Asti, 15.046 Biella, 64.308 Cuneo, 37.110 Novara, 238.221 Torino, 15.982 Vercelli, 16.983 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.732 extraregione e 3.981 in fase di definizione.

Lazio

Nel Lazio su 17.603 tamponi molecolari e 43.315 tamponi antigenici per un totale di 60.918 tamponi, si registrano 9.440 nuovi casi positivi (-3.388), sono 19 i decessi (+17), 1.518 i ricoverati (+72), 197 le terapie intensive (+3) e +2.151 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 15,4%. I casi a Roma città sono a quota 4.174. Ieri effettuate oltre 52 mila somministrazioni l'83% in più rispetto al target commissariale. Il Lazio aumenterà del 25% gli slot disponibili sia nella fascia 5-11 anni, che nella fascia over 12 anni per i vaccini. 

Campania 

Balzo dei positivi al Covid in Campania (13.107) su un numero di test effettuati inferiore ai giorni scorsi (83.720 quelli di ieri). La conseguenza è un tasso di contagio che sale dall'11,19% al 15,65% di oggi. Il bollettino quotidiano diffuso dall'Unità di Crisi dice anche che sono in aumento i decessi, 20 nelle ultime 48 ore cui se ne aggiungono altri 5 avvenuti in precedenza ma registrati soltanto ieri. Quanto ai posti letto di terapia intensiva occupati sono 77 (+1 rispetto a ieri) mentre è molto più significativo l'aumento dei posti di degenza occupati che oggi si attestano a 1.085 (+54 rispetto al dato di ieri di 1031). 

Abruzzo

Sono 2.372 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Del totale, 1.841 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari (2.995) e test tamponi antigenici (44.506), è pari al 5%. I casi attivi superano per la prima volta quota 50mila. Si registra un decesso recente. In aumento i ricoveri. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 mese e 95 anni. Gli attualmente positivi sono 50.417 (+1.957): 314 pazienti (+23) sono ricoverati in ospedale in area medica e 25 (-2) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 50.078 (+2.006) sono in isolamento domiciliare. Il decesso riguarda un 45enne del Pescarese; il bilancio delle vittime sale a 2.671. I guariti sono 89.828 (+413). Il totale dei casi accertati in Abruzzo dall'inizio della pandemia ad oggi sale a 142.916: 31.583 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+1.369 rispetto a sabato), 38.739 in provincia di Chieti (+2.219), 33.920 in provincia di Pescara (+1.226), 35.309 in provincia di Teramo (+1.889), 1.818 fuori regione (+145) e 1.547 (+150) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Emilia-Romagna

I nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna 'scendonò a poco più di 14mila, in calo rispetto ai giorni scorsi ma anche per effetto del minor numero di tamponi eseguiti di domenica (circa 38.500), mentre salgono i ricoveri e nei reparti Covid ci sono ad oggi più di duemila pazienti. Altri 16 i decessi, fra cui due 51enni nel Bolognese. Ô quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione sulla pandemia. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell'Emilia-Romagna sono 151 (+4 rispetto a ieri), età media 61,5 anni. Sul totale, 112 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,2 anni), il 74,2%, mentre 39 sono vaccinati con ciclo completo (età media 65 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.043 (+114 rispetto a ieri), età media 68,4 anni. Dei 14.194 nuovi casi emersi oggi, l'età media è circa 38 anni. In testa la provincia di Bologna con 3.740 nuovi casi (più altri 411 del circondario Imolese). Poi Forlì-Cesena (2.054, di cui solo nel Cesenate 1.205), Reggio Emilia (1.875), Rimini (1.677) e Modena (1.411). I casi attivi oggi sono 212.099 (+12.251), il 99% in isolamento domiciliare. 

SCARICA IL BOLLETTINO IN PDF 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Fvg su 3.798 tamponi molecolari sono stati rilevati 667 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 17,56%. Sono inoltre 7.322 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 934 casi (12,76%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 41 mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 354. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Sulla diffusione del virus, la fascia d'età più colpita è 0-19 anni (20,99%), seguita in maniera uguale da 40-49 e 50-59 (17,99%), I casi positivi odierni sono composti per il 50,72% da maschi per il 49,28% da femmine. Oggi si registrano 4 decessi: una donna di 91 anni di Gemona del Friuli (deceduta in ospedale), un uomo di 84 di Trieste (ospedale), una donna di 83 di Pordenone (ospedale) e una donna di 67 di Monfalcone (ospedale).

I decessi complessivamente sono 4.286, di cui 1.038 a Trieste, 2.097 a Udine, 794 a Pordenone e 357 a Gorizia. I totalmente guariti sono 143.411, i clinicamente guariti 579, le persone in isolamento sono 34.484. Dall'inizio della pandemia in Fvg sono risultate positive complessivamente 183.155 persone, di cui : 43.391 a Trieste, 76.094 a Udine, 39.815 a Pordenone, 21.094 a Gorizia e 2.761 da fuori regione. Il totale dei positivi è stato ridotto di tre unità dopo esami più approfonditi. Per quanto riguarda il Sistema sanitario regionale, sono state rilevate le seguenti positività: 9 nell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina; 21 nell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale; 4 nell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale; 3 nell'Irccs materno infantile Burlo Garofolo. Relativamente alle residenze per anziani si registra il contagio di sei ospiti (Latisana, Trieste, Rivignano e Pordenone) e di sei operatori (Udine, Azzano Decimo, Pordenone, Cordenons, Pasiano di Pordenone e Moggio Udinese.

Abruzzo

«Sono 2.372 (di età compresa tra 1 mese e 95 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 142.916. Dei positivi odierni, 1841 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso (si tratta di un 45enne della provincia di Pescara) e sale a 2671.Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 89828 dimessi/guariti (+413 rispetto a ieri)». Lo comunica l'assessorato alla Sanità della Regione Abruzzo. «Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 50417 (+1957 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 40223 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche). 314 pazienti (+23 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 25 (-2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 50078 (+2006 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl».

«Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2995 tamponi molecolari (1784927 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 44506 test antigenici (2110394).Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 4.99 per cento.Del totale dei casi positivi, 31583 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+1369 rispetto a sabato), 38739 in provincia di Chieti (+2219), 33920 in provincia di Pescara (+1226), 35309 in provincia di Teramo (+1889), 1818 fuori regione (+145) e 1547 (+150) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza».

 

Alto Adige

Sono 1.135 i nuovi contagi da coronavirus in Alto Adige, tre i morti. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.552 tamponi Pcr e registrato 175 nuovi casi positivi. Inoltre 960 test antigenici positivi. A livello provinciale ad oggi sono stati effettuati in totale 792.850 tamponi su 279.920 persone. I decessi complessivi (incluse le case di riposo) sono 1.322 (+2). I guariti totali sono 101.332 (+422).

Puglia 

Sono 2.813 i nuovi casi di coronavirus in Puglia su 39.642 test giornalieri registrati (con una incidenza del 7%). Le vittime sono due. Questa l distribuzione dei nuovi casi per provincia: Bari, 1.571; Lecce, 620; Foggia, 313; Taranto, 123; Bat, 97; Brindisi, 56. I residenti fuori regione sono 17 e 16 in provincia da definire. Le persone attualmente positive sono 64.281 e 444 quelle ricoverate in area non critica, mentre 45 sono i ricoverati in terapia intensiva, cinque in più di ieri. Complessivamente sono 7.024 le vittime della pandemia.

 

 

Umbria

Continua in Umbria la crescita dei ricoverati Covid nei reparti ordinari, ora 216, sei in più di domenica, mentre scendono a 11, da 13, i posti occupati nelle terapie intensive. Si registrano anche altri quattro morti, secondo quanto riporta il portale della Regione. Nell'ultimo giorno sono emersi 1.063 nuovi positivi e 1.177 guariti, con gli attualmente positivi ancora in leggero calo, 33.855, 118 in meno. Sono stati analizzati 668 tamponi e 12.248 test antigenici, con un tasso di positività pari all'8,2 per cento (era 12,86 lunedì della scorsa settimana). 

Veneto 

Sono 7.492 i contagi da coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore e 24 le vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione Veneto. Sul fronte dei ricoveri sono 30 i pazienti attualmente in area non critica mentre diminuiscono quelli in terapia intensiva (-5). Il totale dei ricoverati in area non critica è così di 1.437 persone e 201 quelli in terapia intensiva.

Basilicata 

In Basilicata sono 1339 i nuovi casi di Sars Cov-2, su un totale di 4.110 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 48 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 374. I ricoverati per Covid-19 sono 74 (+4) di cui 2 in terapia intensiva: 39 (di cui 2 in TI) nell'ospedale di Potenza; 35 in quello di Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 10.490. Per la vaccinazione, in due giorni sono state effettuate 13.343 somministrazioni. Finora 450.381 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (81,4% della popolazione che ammonta a 553.254 residenti), 415.898 hanno ricevuto la seconda (75,2%) e 199.349 sono le terze dosi (36%), per un totale di 1.065.628 somministrazioni effettuate.

Marche 

Sono solo 879 i nuovi positivi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore (ieri 2.318), in corrispondenza ad un basso numero di tamponi analizzati nella giornata festiva di ieri: 4.197 nel percorso diagnostico screening (positività al 20,9%) su 5.540 tamponi totali, oltre a 2.834 tamponi antigenici screening (con 1.138 positivi da sottoporre a tampone molecolare). il tasso di incidenza però continua crescere e arriva a 864,65 su 100mila abitanti, rispetto a ieri quando era stato, già in crescita, 840,6I. Secondo i dati dell'Osservatorio Epidemiologico Regionale, la provincia di Ancona è ancora quella con il maggior numero di contagi, 526, seguita da Pesaro Urbino con 107, Macerata con 98, Fermo con 59, Ascoli Piceno con 53 e 36 casi fuori regione. Il virus continua a circolare soprattutto nelle fasce di età 25-44 anni (262 casi) e 45-59 anni (198). Ci sono 115 casi tra i 19-24enni. Sono 169 complessivamente i nuovi casi nelle fasce di età da zero a 18, con numeri più alti per 11-13 anni (39) e 14-18 (78). I soggetti sintomatici sono 212. Per 109 casi sono in corso approfondimenti epidemiologici. Sempre secondo l'Osservatorio Epidemiologico regionale, il 61% dei nuovi casi è vaccinato con 2-3 dosi, il 39% non è vaccinato. Nei reparti di terapia intensiva invece è vaccinato il 19% dei ricoverati e non lo è l'81%. 

Toscana

Superato il mezzo milione di contagi dall'inizio dell'epidemia in Toscana. Con 5.790 nuovi casi odierni nella regione si contano complessivamente 504.726 contagi. Sono 150.273 i casi complessivi ad oggi a Firenze (1.916 in più rispetto a ieri), 41.603 a Prato (373 in più), 44.106 a Pistoia (440 in più), 24.665 a Massa (276 in più), 49.840 a Lucca (565 in più), 58.254 a Pisa (597 in più), 36.825 a Livorno (595 in più), 45.102 ad Arezzo (506 in più), 33.091 a Siena (340 in più), 20.412 a Grosseto (182 in più). 

Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 1.616 i nuovi contagi registrati (su 10.205 tamponi effettuati), +800 guariti e 5 morti (per un totale di 1.676 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +811 attualmente positivi, +4 ricoveri (per un totale di 382) e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 34).

 

Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA