CORONAVIRUS

Covid Italia, bollettino oggi 12 ottobre: 4.619 nuovi casi, 39 morti. In testa Lombardia, Campania e Toscana

Lunedì 12 Ottobre 2020
Covid Italia, bollettino oggi 12 ottobre: 4.619 nuovi casi, 39 morti. Lombardia, Campania e Toscana in testa

La situazione Covid in Italia in base al bollettino del 12 ottobre 2020. I nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore sono 4.619 (837 in meno rispetto all'aumento totale di ieri, che era di 5.456). Basso il numero dei tamponi effettuati: 85.442 rispetto ai 104.658 di ieri (-19.216) e i 133.084 eseguiti nella giornata di venerdì. Il totale dei contagiati - compresi guariti e vittime - sale a 359.569. Netto aumento del numero delle vittime: 39 in un giorno rispetto alle 26 registrate ieri. Il totale dall'inizio dell'emergenza sale a 36.205. Crescono di 3.689 unità gli attualmente positivi, ripartiti tra 4.821 ricoveri nei reparti (+302), 452 persone nelle terapie intensive (+32) e 7.491 persone in isolamento a casa. Lombardia (con 696 nuovi casi), Campania (662) e Toscana (466) le Regioni con gli incrementi più decisi di nuovi positivi.

 

CLICCA QUI per scaricare il bollettino in Pdf

 

 

Lombardia, 696 casi e 3 morti

 

Sono 696 i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia (di cui 74 'debolmente positivi' e 5 a seguito di test sierologico) con 13.934 tamponi effettuati, per una percentuale pari al 4,9%. È quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione. Tre i decessi registati nelle ultime 24 ore, che fanno salire a 16.988 il numero dei morti dall'inizio dell'epidemia. Crescono i pazienti guariti/dimessi: sono 83.353 (+163), di cui 1.472 dimessi e 81.881 guariti. In aumento i pazienti ricoverati in terapia intensiva: sono 50 (+2), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 463 (+30). Il numero totale dei tamponi effettuati dall'inizio dell'emergenza è di 2.332.922.

 

Sono 363 i nuovi positivi nella provincia di Milano, di cui 184 a Milano città. Quanto alle altre province, a Bergamo i nuovi positivi sono 45, a Brescia 44, a Como 26, a Cremona 7, a Lecco 34, a Lodi 11, a Mantova 3, a Monza 41, a Pavia 31, a Sondrio 4 e a Varese 52.

Campania, 662

 

Tornano a crescere i contagi in Campania: in 24 ore si registrano 662 positivi (ieri 633) su 7.405 tamponi (ieri 9.232) ma non si registrano decessi. Sono i dati del bollettino di oggi dell'Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologia da Covid-19. Il totale dei positivi è di 19.192 unità; quello dei tamponi è di 690.109. I guariti del giorno sono 130. Il report sui posti letto su base regionale indica in 110 i posti di terapia intensiva complessivi, in 65 i posti letto di terapia intensiva occupati. I posti letto di degenza complessivi sono 820 mentre quelli di degenza occupati sono 684.

 

Toscana, 466 casi e 6 morti

 

In Toscana sono 18.626 i casi di positività al coronavirus, 466 in più rispetto a ieri (335 identificati in corso di tracciamento e 131 da attività di screening). I nuovi casi sono il 2,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 466 casi odierni è di 43 anni circa (il 22% ha meno di 20 anni, il 20% tra 20 e 39 anni, il 35% tra 40 e 59 anni, il 17% tra 60 e 79 anni, il 6% ha 80 anni o più). I guariti crescono dello 0,9% e raggiungono quota 10.942 (58,7% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 848.466, 8.958 in più rispetto a ieri. Sono 6.220 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,5% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 6.504, +5,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 245 (28 in più rispetto a ieri), di cui 40 in terapia intensiva (9 in più).

 

 

Oggi si registrano 6 nuovi decessi: 4 uomini e 2 donne con un'età media di 81,5 anni: 5 a Firenze, 1 a Massa Carrara. Sono 5.245 i casi complessivi ad oggi a Firenze (109 in più rispetto a ieri), 1.294 a Prato (70 in più), 1.262 a Pistoia (12 in più), 1.666 a Massa (25 in più), 2.235 a Lucca (41 in più), 2.274 a Pisa (56 in più), 934 a Livorno (19 in più), 1.618 ad Arezzo (78 in più), 857 a Siena (42 in più), 691 a Grosseto (14 in più). Sono 550 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 191, quindi, i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 141 nella Nord Ovest, 134 nella Sud est. 

 

Lazio, 395 casi e 8 morti

 

Su circa 14mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 395 nuovi contagi e 8 morti (cinque sono recuperi di notifiche). I guariti sono 107. Nella Asl Roma 1 sono 72 i casi nelle ultime 24h e si tratta di trenta casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 64,81 e 88 anni con patologie.

 

 

CONTINUA A LEGGERE Covid Lazio, bollettino di oggi 12 ottobre: 395 positivi (158 a Roma) e 8 morti. Record di tamponi

 

 

Veneto, 328 casi e un morto

 

Il Veneto registra 328 nuovi casi di positività al Coronavirus nelle ultime 24 ore, e una vittima in più. Lo afferma il bollettino della Regione. Prosegue quindi il trend di forte ripresa dei contagi,, su ritmi simili a marzo-aprile scorsi. Il numero totale di infetti sale a 31.831, quello dei morti (tra ospedali e case di riposo) si porta a 2.219 (+1). Scende rispetto a ieri il dato dei soggetti in isolamento, 11.019 (-392), dei quali 3.369 positivi. Riprendono a crescere, invece, i ricoveri nei normali reparti ospedalieri, 339 (+8), e quelli in terapia intensiva, 37 (+5).

 

Liguria, 186 casi e 2 morti

 

 

Sono 186 i nuovi casi di Coronavirus in Liguria su 1.570 tamponi eseguiti, meno della metà di quelli indicati iri nel consueto bollettino diffuso da Regione Liguria in base ai dati flusso Alisa-Ministero. Le persone in terapia intensiva sono 24 mentre sono 285 gli ospedalizzati. Il numero maggiore di nuovi casi è nell'Asl 3 genovese: sono 119, di cui 61 per contatto di caso confermato, 57 da attività di screening e 1 in una struttura sociosanitaria. I deceduti sono due, una paziente di 78 anni e un paziente di 53 anni. I soggetti in isolamento sono 122, quelli in sorveglianza attiva sono 3.841. 

 

Umbria, 148 casi e 2 morti

 

Record di tamponi eseguiti in un solo giorno in Umbria, 4.509, 233.252 dall'inizio della pandemia. Hanno portato ad accertare 148 nuovi positivi, 3.472 in totale, secondo quanto emerge dal sito della Regione. Registrati anche altri due morti, 90 totali. Sale ancora, da 67 a 70, il numero dei ricoverati in ospedale, nove (stabili) in terapia intensiva. Certificati altri 12 guariti, 2.007 in tutto, con gli attualmente positivi in crescita da 1.241 a 1.375. 

 

Sardegna, 129 casi e un morto

 

È anche oggi alto il numero dei contagi da Covid - 19 in Sardegna, 129 quelli segnalati nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale, che accerta anche un decesso nel Sud Sardegna: si tratta di un uomo di 78 anni. In totale sono stati eseguiti 214.037 tamponi con un incremento di 1.578 test rispetto all'ultimo aggiornamento. Sono 157 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale, con un incremento di +17 rispetto al dato di ieri, mentre 23 (+1) quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.679, 88 quelle guarite. Dei 5.138 casi positivi complessivamente accertati, 794 (+9) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 632 (+13) nel Sud Sardegna, 399 a Oristano, 752 (+49) a Nuoro, 2.561 (+58) a Sassari.

 

 

Abruzzo, 117 casi e un morto

 

Sono 117 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Si tratta di uno dei dati più alti di sempre in regione: per vedere cifre analoghe bisogna tornare alla fine di marzo. Dei nuovi casi, 48 fanno riferimento alla provincia di Teramo, 37 a quella dell'Aquila (di cui 17 fanno riferimento solo al capoluogo), 22 al Pescarese e dieci al Chietino. Si registra un decesso recente, una 58enne della provincia di Chieti: il bilancio delle vittime sale a 488. Gli attualmente positivi al virus superano quota 1.500. I nuovi pazienti hanno età compresa tra 3 mesi e 94 anni. I positivi con meno di 19 anni sono 23: sei nell'Aquilano, tre nel Pescarese, 13 nel Teramano e uno nel Chietino. Gli attualmente positivi sono 1.532: 137 pazienti (+21 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e undici (+3) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.384 (+91) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 3.154 (+1). Dall'inizio dell'emergenza sono stati eseguiti complessivamente 225.647 test (+2.227). Il totale regionale dei casi arriva a 5.174: 856 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila, 1.184 in provincia di Chieti, 2.056 in provincia di Pescara, 1.021 in provincia di Teramo, 38 fuori regione (+1) e 19 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

 

Valle d'Aosta, 94

 

Sono 1.496 i positivi in Valle d'Aosta, 94 in più da ieri. Duecentoventicinque gli attualmente positivi, 9 dei quali sono ricoverati in ospedale, 3 in terapia intensiva e 213 in isolamento domiciliare. Fermo a 146 il numero delle vittime, 73 maschi e 73 femmine. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 31.492 tamponi.

 

Marche, 37

 

Il servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 837 tamponi: 469 nel percorso nuove diagnosi e 368 nel percorso guariti. I positivi sono 37 nel percorso nuove diagnosi: 21 nella provincia di Ancona, 5 in provincia di Macerata, 7 nella provincia di Fermo, 2 in provincia di Ascoli Piceno e 2 in provincia di Pesaro Urbino. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (11 casi rilevati), contatti in setting domestico (9 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (4 casi rilevati), 1 rientro dalla Tunisia, 2 casi riscontrati dallo screening realizzato nel percorso sanitario, contatti in setting lavorativo (2 casi rilevati), contatti in ambiente di vita/divertimento (2 casi rilevati), 1 contatto in setting assistenziale, contatti in setting scolastico/formativo (2 casi). Di 3 casi si stanno effettuando le indagini epidemiologiche.

Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 10:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA