Covid Italia, bollettino oggi 23 ottobre: aumentano i contagi (19.143) e 91 morti. Balzo delle terapie intensive

Venerdì 23 Ottobre 2020
Covid Italia, bollettino oggi 23 ottobre: 19.143 nuovi casi, 91 morti

La situazione Covid in Italia in base al bollettino del 23 ottobre 2020. I nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore sono 19.143 (ieri erano stati 16.079). In calo il numero delle vittime: 91 in un giorno, mentre ieri erano 136, per un totale che è arrivato a 37.059. In testa resta la Lombardia dove si registrano oltre 5000 positivi. Balzo in avanti del numero di persone ricoverate in terapia intensiva: nelle ultime 24 ore sono 1.049, 57 in più rispetto a ieri. Torna ad aumentare il numero di tamponi effettuati. Oggi +182.032, dopo il lieve calo di ieri (170.392), ma di pari passo cresce anche il tasso di positività, ovvero il rapporto tra positivi e tamponi effettuati che si attesta al 10,5% (ieri era al 9,4%). Il totale dei contagiati, comprese vittime e guariti, arriva a quota 484.869. Tra le Regioni, la più colpita si conferma la Lombardia con oltre 5.000 casi registrati in un giorno, seguono la Campania con 2.280 casi e il Piemonte con 2.032.

Lombardia, 4.916 casi

«Purtroppo la linea del contagio è in crescita e ci sono cinquemila positivi in più rispetto a ieri e 350 ricoverati in intensiva e no» lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana aggiungendo che in tutto in terapia intensiva ci sono 170 pazienti ricoverati. «Il virus ha ripreso a circolare in maniera violenta - ha aggiunto - a Milano ci sono circa mille nuovi casi». 

Lombardia, Fontana: «Oggi cinquemila nuovi contagi, situazione drammatica»

Campania, 2.280 casi

Sono 2280 i nuovi positivi in Campania, su 15800 tamponi: numero record, mai raggiunto prima. La rilevazione di ieri era di 1.541 casi. Lo rende noto il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, in diretta Facebook. La percentuale dei contagi sui tamponi eseguiti sale dal 12.8 al 14.5 per cento.

Veneto, 1.550 casi e 7 morti

Ennesima giornata nera per i contagi Covid in Veneto, che registra un balzo di 1.550 contagi in 24 ore, il dato più alto dall'inizio dell'epidemia. I casi totali di infetti salgono così a 41.140. Si contano anche 7 vittime in più, per un conteggio complessivo di 2.308 morti. Lo riferisce il bollettino della Regione. Salgono anche i numeri dei ricoveri nei reparti non critici , 600 (+12), e delle terapie intensive, 70 (+4). In isolamento domiciliare vi sono complessivamente 14.323 persone: il dato raccoglie i positivi, che sono 5.861, i viaggiatori pari a 591, i contatti che ammontano a 7.498 e la voce che la Regione cataloga come 'altrì, pari a 445. La provincia che conta il maggior numero di isolati è Venezia con 3.437, seguita da Verona con 3.122, Treviso con 2.764, Vicenza con 1.723, Belluno con 1.206, Padova con 1.128 e Rovigo con 927.

Covid, Nardella: «A Firenze tutti i reparti sono pieni»

Toscana, 1.290 casi e 8 morti

Cresce ancora il numero dei nuovi contagi in Toscana: nelle ultime 24 ore sono aumentati di 1.290, il 4,8% in più rispetto al totale del giorno precedente (quando erano stati 1.145), età media 46 anni. Di 7.442 soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), il 17,3% è risultato positivo. Oggi si registrano poi altri otto decessi, tre uomini e cinque donne con un'età media di 85,6 anni, a Firenze (3), Massa Carrara (2), Pisa (1) e a Livorno (2). Da inizio pandemia in Toscana sono stati registrati complessivamente 12.290 casi e 1.237 morti. In totale effettuati 973.655 tamponi, di cui ieri 11.378. I guariti crescono dell'1,4% e raggiungono quota 12.290 (44% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 14.374, +8,4% rispetto a ieri. Le persone ricoverate a oggi sono complessivamente 656, 50 in più rispetto a ieri, con una crescita dell'8,3%. Di questi 82 sono in terapia intensiva (dato stabile rispetto a ieri). Complessivamente, 13.718 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi o ne sono prive mentre in 22.777 sono isolate perchè contatti di contagiati. Tra le province, Firenze nelle ultime 24 ore ha registrato 432 casi in più (in totale ne conta 8.122 da inizio pandemia), seguita da Lucca con 181 contagi in più (3.022) e Pisa con +169 (3.675). Poi ci sono Livorno con 109 casi (1.671), Prato con 98 (1.833), Pistoia con 79 (1.931), Massa Carrara con 64 ( 2.125), Siena con 75 (1.425), Arezzo con 49 (2.612) ultima Grosseto con più 34 (935).

Lockdown, De Luca: «Chiudiamo tutto per 30-40 giorni, oggi record di 2.280 positivi. Non voglio vedere camion con le bare»

Lazio, 1.389 casi e 11 morti

Su oltre 22 mila tamponi, nel Lazio si registrano oggi 1.389 nuovi casi positivi al Covid-19, di cui 605 a Roma. Inoltre, si registrano 11 decessi mentre, in totale, è stata superata la soglia dei 10 mila guariti. È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato. «Il rapporto tra i tamponi e i positivi è 6 per cento. In queste ore c'è uno sforzo enorme di tutto il sistema per attivare rapidamente tutti posti letto previsti dalla nuova ordinanza. Questa è la priorità dei prossimi giorni - commenta l'assessore D'Amato -. Sta andando molto bene il servizio di prenotazione online nei drive di Togliatti, Forlanini, Santa Maria della Pietà e Santa Lucia, situazione più fluida».

Nel dettaglio delle Aziende sanitarie locali, la Asl Roma 1 registra 183 casi positivi al Covid-19 nelle ultime 24 ore: si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Inoltre, si registrano 4 decessi di 72, 77, 83 e 99 anni con patologie. Nella Asl Roma 2, invece, si registrano 244 casi nelle ultime 24 ore e si tratta di 148 positivi con link familiare o contatto di un caso già noto e 96 casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di 68 e 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 178 i positivi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. La Asl Roma 4 registra 61 positivi nelle ultime 24 ore e si tratta di 34 casi con link familiare o contatto di un caso già noto, 13 casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Inoltre, si registra un decesso di 80 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 108 i positivi nelle ultime 24 ore e si tratta di 70 casi con link familiare o contatto di un caso già noto e uno individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Un caso con link al cluster del corriere Bartolini, dove è in corso l'indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 77 anni con patologie.

La Asl Roma 6 registra 124 casi nelle ultime 24 ore e si tratta di 30 casi con link familiare o contatto di un caso già noto e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Per quanto riguarda le province del Lazio si registrano 491 casi positivi al Covid-19 e 3 decessi nelle ultime 24 ore. In particolare, nella Asl di Latina sono 126 i nuovi positivi e si tratta di 28 casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 82 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 144 nuovi positivi e si tratta di casi isolati a domicilio e 4 casi con link alla Comunità In Dialogo di Trivigliano, dove è in corso l'indagine epidemiologica. Nella Asl di Viterbo si registrano 167 nuovi positivi: si tratta di 57 casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 91 anni con patologie. Infine, nella Asl di Rieti si registrano 54 nuovi positivi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto e due i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Inoltre, si registra un decesso di 84 anni con patologie.

Covid in Veneto, 1.550 contagi e altri sette morti. Zaia: «Siamo al semaforo arancione»

Puglia, 590 casi e 1 morto

Nuova impennata dei contagi oggi in Puglia: su 5253 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati 590 casi positivi. Ieri su 5.651 tamponi erano risultate infette 485 persone. I positivi di oggi sono così ripartiti: 234 in provincia di Bari, 30 in provincia di Brindisi, 58 nella provincia BAT, 176 in provincia di Foggia, 19 in provincia di Lecce, 65 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione, 7 provincia di residenza non nota. È stato registrato un decesso in provincia di Taranto. I casi attualmente positivi nella regione sono complessivamente 6.828.

Umbria, 447 casi e 3 morti

Nuovo record di casi giornalieri di Covid in Umbria, 447 contro i 407 di ieri (più 9,8%), 6.307 dall'inizio della pandemia, secondo l'aggiornamento riportato dal sito della Regione. Con i morti che toccano quota 100, tre nell'ultimo giorno. Passano da 193 a 204 i ricoveri ordinari, mentre scendono da 22 a 21 i pazienti in terapia intensiva. Certificati altri 84 guariti, 2.572 totali, con gli attualmente positivi in crescita dell'11% e ora 3.635. Nell'ultimo giorno sono stati eseguiti 3.595 tamponi, 269.993 dall'inizio della pandemia.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre, 07:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA