CORONAVIRUS

Covid Italia, bollettino oggi 3 ottobre 2020: 2.844 nuovi casi (345 più di ieri) e 27 vittime. Rezza: «Segnali di allarme»

Sabato 3 Ottobre 2020
Covid Italia, bollettino oggi 3 ottobre 2020: 2.844 nuovi casi, 27 vittime in 24 ore

Covid Italia, il bollettino di oggi 3 ottobre 2020. Sono 2.844 i nuovi casi di coronavirus in Italia, mentre i decessi oggi sono 27: dati in rialzo rispetto a quelli di ieri (345 contagi in più). Sono 297 le persone ricoverate in terapia intensiva (+3). Da ieri effettuati 118.932 tamponi, per un totale da inizio emergenza di 11.691.391. Sono 55.566 gli attualmente positivi al Covid 19 in Italia, 1.569 più di venerdì. I dati del ministero della Salute rilevano ancora una lieve la crescita dei pazienti ospedalizzati: nelle terapie intensive ci sono oggi 297 persone, tre in più nelle ultime 24 ore, mentre nei reparti ordinari sono 3.205, rispetto a ieri 63 in più. In isolamento domiciliare ci sono 52.064 persone: 1.503 in più. Il totale dei dimessi e dei guariti sale invece a 231.217 con un incremento di 1.247 in un giorno.

«Ora vediamo un piccolo picco di casi che stanno ricrescendo, una situazione migliore dei Paesi vicini, ma che comincia in qualche misura ad essere un segnale d'allarme». Lo ha detto il direttore generale del ministero della Salute, Giovanni Rezza, durante il suo intervento all'edizione digitale del Festival della Scienza Medica di Bologna. «In Europa l'Italia in questo momento è uno dei Pasei con una situazione migliore rispetto per esempio alla Francia e alla Spagna in modo particolare - afferma - Sta salendo la curva dei casi nel Regno Unito, anche nei Paesi dell'Est Europa è piuttosto elevata, insomma c'è una situazione sicuramente da tenere sotto controllo».




LEGGI ANCHE --> Covid, bollettino Lazio: oggi 261 casi, di questi 112 sono a Roma. Controlli a tappeto nelle Rsa


I dati delle Regioni


Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna sono stati registrati 35.743 casi di positività, 167 in più rispetto a ieri, di cui 75 asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Si registra purtroppo un decesso. Si tratta di una donna in provincia di Parma. Prosegue, poi, l'attività di controllo e prevenzione: sul totale dei nuovi casi, 66 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 94 sono stati individuati nell'ambito di focolai già noti. Sono 19 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l'isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 6. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 39,2 anni. Sui 75 asintomatici, 41 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 27 attraverso i test per categorie a rischio introdotti dalla Regione, 2 attraverso gli screening con test sierologici, 4 con i test pre-ricovero, mentre per un caso non è ancora stata conclusa l'indagine epidemiologica. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (32), Piacenza (24), Parma (11), Reggio Emilia (23), Modena (29), Rimini (16) e a Forlì (18). A Bologna e provincia ci sono 32 nuovi casi.
 

Lazio

Oggi nel Lazio record dei tamponi quasi 14 mila e si registrano 261 casi e di questi 112 a Roma, 5 i decessi. Lo riferisce in una nota l'assessorato alla Sanità della Regione Lazio. Controlli a tappeto delle Asl per verificare il rispetto dei protocolli di sicurezza nelle Rsa e le case di riposo. Nella Asl Roma 1 sono 36 i casi nelle ultime 24 ore e di questi sedici sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi una donna di 97 anni e un uomo di 82. Nella Asl Roma 2 sono 49 casi nelle ultime 24 ore e tra questi tre sono casi di rientro dalla Romania, dieci sono i contatti di casi già noti e isolati. Si registra un decesso. Nella Asl Roma 3 sono 27 i casi nelle ultime 24ore e si tratta di un caso di rientro dalla Grecia, sette casi con link ad un cluster noto dove è in corso l'indagine epidemiologica. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione e nove sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi un uomo di 93 anni e un uomo di 81 anni. Nella Asl Roma 4 sono 17 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 5 sono 29 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di un caso di rientro dalla Lombardia, uno individuato al test sierologico e quindici i casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 6 sono 41 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta un caso di rientro dalla Romania, uno dall'Albania e uno con link dalla Sardegna. Tredici i contatti di casi già noti e isolati. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione e quattordici i casi con link al cluster di Villa Maria dove è in corso l'indagine epidemiologica. Nelle province si registrano 62 casi e zero decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono ventiquattro i casi e si tratta di due casi di rientro dalla Tunisia e uno dalla Romania. Tredici i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Frosinone si registrano diciannove casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano sedici casi e si tratta di nove contatti di casi già noti e isolati un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl di Rieti sono tre i casi e si tratta di un caso di rientro dalla Romania e due contatti di casi già noti e isolati.
 

Sicilia

Sono 182 i nuovi casi positivi al Covid 19 oggi in Sicilia. Sono 56 le persone dimesse e tre quelle decedute nelle ultime 24 ore. Nell'isola attualmente ci sono 3171 positivi. La Regione Siciliana ha precisato che dei 182 nuovi casi, due sono migranti ospiti nell'hotspot di Lampedusa.
 

Lombardia

In Lombardia a fronte di 18.860 tamponi eseguiti sono 393 i nuovi positivi al coronavirus per una percentuale pari al 2 per cento. Lo comunica la regione nel consueto bollettino giornaliero con l'andamento della pandemia. Contestualmente si registra un forte incremento delle persone guarite e dimesse (+392). I nuovi decessi sono cinque e portano il totale delle morti dall'inizio dell'emergenza a 16.969. Sono tre i nuovi pazienti ricoverati nelle terapie intensive (totale 42) mentre calano di nove unità i ricoveri negli altri reparti (totale 293).
 

Calabria

«In Calabria ad oggi sono  stati effettuati 205.184 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 2.044 (+24 rispetto a ieri), quelle negative sono 203.140». Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria, che fa registrare 558 casi attualmente attivi (erano 538 ieri). «Territorialmente - prosegue- i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 14 in reparto; 1 in terapia intensiva; 78 in isolamento domiciliare; 219 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 11 in reparto; 127 in isolamento domiciliare; 493 guariti; 36 deceduti. Reggio Calabria: 5 in reparto; 1 in rianimazione; 104 in isolamento domiciliare; 344 guariti; 19 deceduti. Crotone: 6 in isolamento domiciliare; 133 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia: 6 in reparto; 30 in isolamento domiciliare; 86 guariti; 5 deceduti. Altra Regione o Stato Estero: 287 (nel totale è compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione)» Poi il bollettino evidenzia: «I ricoverati del setting 'Fuori regione, e dei migranti sono stati inseriti nei conteggi dei rispettivi reparti di degenza. Complessivamente i ricoveri presso l'Ospedale di Catanzaro sono 14 di cui 5 sono riferiti a persone non residenti. I ricoverati presso l'AO di Cosenza sono 11; di questi tre sono 'non residentì, mentre la paziente dimessa a Cosenza è stata inserita nel setting 'fuori regione. Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture che nel tempo sono stati dimessi. Cosenza oggi registra9 nuovi positivi, di cui 4 da rientro. Vibo registra tre nuovi positivi da contact tracing; Reggio Calabria comunica 7 nuovi positivi di cui 4 migranti e 3 da contact tracing«. Dall'ultima rilevazione, conclude il bollettino, »le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 659. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale«. 
 

Campania

Sono 401 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 7.498 tamponi. Per il terzo giorno consecutivo la Campania registra il numero più alto di contagi in un giorno. Il totale dei casi di coronavirus registrati in Campania dall'inizio dell'emergenza sale a 13.925, mentre sono:620.282 i tamponi complessivamente esaminati. L'Unità di crisi della Regione Campania comunica che è stato registrato un decesso, con il totale dei deceduti che sale a 465. Sono 103 i nuovi guariti, con il totale dei guariti che sale a 6.418.
 

Piemonte

Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione. Il totale rimane quindi di 4166 deceduti risultati positivi al virus, 683 Alessandria, 256 Asti, 209 Biella, 401 Cuneo, 379 Novara, 1840 Torino, 225 Vercelli, 133 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 40 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. Sono 36.010 (+279, di cui 212 asintomatici e dei 279, 63 screening, 169 contatti di caso, 47 con indagine in corso, 12 importati, 60 Rsa, 27 ambito scolastico, 192 popolazione generale) i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, 4418 Alessandria, 2010 Asti, 1176 Biella, 3540 Cuneo, 3424 Novara, 17.990 Torino, 1689 Vercelli, 1225 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 301 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 236 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 12, in calo di 1 rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 214, 3 in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 3051.I tamponi diagnostici finora processati sono 739.155 di cui 406.500 risultati negativi.
 

Sardegna

Sono 4.118 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 62 nuovi casi, 47 rilevati attraverso attività di screening e 15 da sospetto diagnostico. Il rapporto odierno non conteggia ancora il 77enne morto oggi all'ospedale Santissima Trinità di Cagliari) pertanto il numero ufficiale è pari a 155, mentre con l'ultimo decesso che sarà calcolato domani si arriva a 156. In totale sono stati eseguiti 196.650 tamponi, con un incremento di 2.069 test rispetto all'ultimo aggiornamento. Sono invece 113 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+7 rispetto al dato di ieri), mentre resta stabile il numero dei pazienti in terapia intensiva: 21. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.052. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.760 (+30) pazienti guariti, più altri 17 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 4.118 casi positivi complessivamente accertati, 621 (+3) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 442 (+5) nel Sud Sardegna, 330 (+6) a Oristano, 569 (+22) a Nuoro, 2.156 (+26) a Sassari.

 

Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre, 08:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA