Milano, cede la balaustra del ponte sulla Martesana: morto Andrea Elifani, aveva 40 anni

Venerdì 2 Aprile 2021
Milano, cede la balaustra del ponte sulla Martesana: morto Andrea Elifani, aveva 40 anni

È morto, poco dopo il ricovero all'ospedale  Niguarda un uomo caduto ieri verso sera dopo il crollo di una balaustra dello storico ponte pedonale in ferro battuto all'inizio dell'interramento del naviglio Martesana a Milano che passa da una chiusa sotto via Melchiorre Gioia al termine del centro direzionale della città. L'uomo si era appoggiato, quando è avventuo il cedimento. Andrea Elifani, 40 anni, è precipitato da circa tre metri di altezza, ma avuto la sfortuna di battere la testa riportando ferite che si sono rivelate fatali. Era apparso in gravissime condizioni fin da subito.

 

 

 

In base alle prime indagini della polizia locale, la delimitazione della passatoia che porta a una delle scale era arrugginita e pericolante. L'uomo è precipitato in maniera improvvisa, tanto da non riuscire a proteggersi con le mani per attutire il colpo. Il grave episodio potrebbe sollevare polemiche perché il ponticello è percorso spesso da famiglie con bambini proprio per osservare la chiusa con l'acqua che termina sotto la strada.

 

Ancora non è chiaro se l'uomo si sia solo appoggiato alla balaustra, che ha ceduto facendolo precipitare. Oppure se l'uomo abbia esercitato una pressione, forse per gioco o per uno scherzo, sul corrimano facendolo cedere improvvisamente. Il ponte di ferro è una struttura piuttosto vecchia, realizzata all'inizio del XX secolo. Chiamato dai milanesi "El pont de pan fiss". I rilievi sono andati avanti fino alla tarda serata.

 

Ultimo aggiornamento: 4 Aprile, 09:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA