Caso Cucchi, appello di Casamassima a Di Maio: «Io, trasferito e isolato per aver detto la verità»

Riccardo Casamassima
ARTICOLI CORRELATI
7
  • 297
«Dopo la crisi di governo, occupatevi anche della mia situazione: sono stato trasferito e isolato per aver detto la verità». Riccardo Casamassima si rivolge a Di Maio, lanciando l'ennesimo appello, come riporta Leggo”. Il carabiniere è stato supertestimone del processo per la morte di Stefano Cucchi, decisivo per l'apertura di un'inchiesta bis. Le sue dichiarazioni hanno contribuito a squarciare il velo di omertà e hanno portato a nuove indagini e nuove testimonianze da parte di altri colleghi, ma da quel giorno, «il maresciallo dei carabinieri si è visto declassato, trasferito ed emarginato in caserma.

Roma, caso Cucchi: chiuso il dibattimento, in settembre la requisitoria del pm
Cucchi, altri otto carabinieri a processo per i depistaggi: anche alti ufficiali

 


Una denuncia che va avanti da tempo, con tanti appelli al mondo della politica per avere giustizia». Riconoscendo a Conte il merito di essersi costituito parte civile nel processo, Casamassima ha dunque lanciato questo appello sotto un post su facebook di Luigi Di Maio: «Appena risolvete questa crisi, vi prego di interessarvi alla mia situazione. Il processo Cucchi è stato riaperto dopo la mia testimonianza, oggi ne pago le conseguenze a discapito di tutta la mia famiglia. Mi negano di ricongiungermi alla mia famiglia, con dei giochetti mi hanno fatto perdere 800 euro al mese, più 400 euro di spese per viaggiare. Guadagno meno di 900 euro al mese».
 
 
Martedì 20 Agosto 2019, 14:20 - Ultimo aggiornamento: 21 Agosto, 09:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-08-21 11:29:29
Già fortunato che lo hanno trasferito e non dismesso dall'arma, con l'aria che tira nel nostro paese e con tutti gli abusi che si commettono il rischio che si venga licenziati e altissimo, quando più in alto si va con i gradi più si pensa di essere intoccabile profittando sempre della poltrona che si occupa, da notare che non sempre è cosi. insomma dire la verità fa sempre male. forse se avrebbe detto la bugia favorendo i suoi superiori oggi sarebbe stato premiato e non danneggiato, doveva tradire al suo giuramento di fedeltà prestato a suo tempo e dire la bugia.
2019-08-21 08:28:53
Non ho seguito bene tutte le fasi della vicenda ma sono curioso di sapere se l’appuntato Casamassima ha deciso di testimoniare liberamente o dopo il rifiuto da parte dell’Arma a qualche sua richiesta di miglioramento di incarico o trasferimento
2019-08-20 20:43:34
Napoletano fuoricasa, se la pensi così, resta confinato
2019-08-20 20:11:26
E' un semplice appuntato non un maresciallo.
2019-08-20 18:25:43
Un traditore deve esere allontanato dal gruppo, la miglior cosa sarebbe mandarlo alla frontiera verso un casolare di montagna tirolese, con solo un binocolo e na radio trasmittente.

QUICKMAP