Curò un tumore con le erbe per il metodo Hamer, l'omeopata condannata finisce in carcere

Martedì 26 Ottobre 2021
Curò un tumore con le erbe per il metodo Hamer, l'omeopata condannata finisce in carcere

Aveva curato il tumore di una sua paziente con le erbe, secondo i dettami del cosiddetto metodo Hamer. Dopo la morte della donna, una dottoressa omeopata era finita a processo ed è stata condannata. Per lei si aprono ora le porte del carcere.

 

Leggi anche > Covid, la quarta ondata si avvicina? In Alto Adige mai così tanti casi da aprile. Sileri: «Terza dose a tutti da gennaio»

 

La torinese Germana Durando, 66 anni, che aveva curato il melanoma maligno della sua paziente con tisane, sedute di psicoterapia e medicine non tradizionali, alla fine era stata condannata 3 anni, 8 mesi e 26 giorni di reclusione. L'accusa è quella di omicidio colposo, aggravato dall'omissione dell'obbligo giuridico di impedire l'evento e dalla previsione dell'evento stesso.

 

La paziente si era presentata da Germana Durando dopo la comparsa di un neo largo 5 millimetri presente sulla spalla sinistra. Dopo l'appello la Cassazione aveva confermato la condanna, respingendo il ricorso.

Ultimo aggiornamento: 14:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA