Suicidio Rossi, ex sindaco Piccini ai pm di Genova: «Non ho fatto collegamenti tra festini e magistrati»

Martedì 24 Ottobre 2017
David Rossi

«Non ho fatto nessun collegamento tra I festini e i magistrati. Non ho parlato di magistrati. Se andate a vedere il filmato dell'intervista il collegamento tra le due cose non lo faccio io».

Dopo le polemiche sulle indagini relative alla morte dell'ex responsabile comunicazione di Mps, David Rossi, archiviato dalla procura di Siena come suicidio, e le accuse sulle mancate indagini da parte dei pm, l'ex sindaco di Siena Pierluigi Piccini è stato sentito dai magistrati di Genova come persona informata sui fatti e ha negato di avere mai fatto illazioni sull'inchiesta e sui sostituti senesi. L'interrogatorio è durato due ore.

La procura aveva aperto un fascicolo, per atti relativi, sulle frasi pronunciate dall'ex sindaco durante la puntata de “Le Iene” dedicata alla morte di David Rossi. Nell'intervista, aveva detto di aver saputo di «festini» ai quali avrebbero partecipato importanti personaggi della magistratura e della politica. Il fascicolo è stato assegnato al gruppo specializzato che si occupa di indagare sui colleghi toscani.

«Io ho solo detto - ha proseguito Piccini - che è una mia opinione che Rossi non si sia suicidato». L'inchiesta era stata aperta dopo l'invio da parte del procuratore capo di Siena, Salvatore Vitello, della registrazione della puntata.

Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 13:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA