Festa a sorpresa con delitto, Stefania uccisa dalla rivale in amore: i figli compagni di classe

ARTICOLI CORRELATI
di Claudia Guasco

  • 384
BRESCIA - L'ha attirata in trappola con la scusa di una festa a sorpresa organizzata dal marito. Così, quando l'ignaro complice si è presentato davanti all'azienda di Cenato all'uscita dal lavoro con una rosa, un bigliettino con scritto «Ti amo» e l'ha bendata per aumentare l'effetto sorpresa, Stefania Crotti non ha avuto alcun sospetto. Invece è finita dritta nella tana del lupo: il garage della villetta dove Chiara Alessandri, 44 anni, l'ha massacrata con un martello e una pinza. Poi l'ha caricata in macchina, l'ha portata in un boschetto a Erbusco e le ha dato fuoco, forse quando era ancora viva. L'ex amante di Stefano Del Bello, marito di Stefania, ha confessato tutto sabato notte, durante l'interrogatorio in procura a Brescia: «Sì, l'ho uccisa io. Volevo solo un chiarimento, poi però abbiamo litigato. Ma non volevo ucciderla e non ho bruciato io il corpo».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 21 Gennaio 2019, 11:30 - Ultimo aggiornamento: 21-01-2019 12:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP