Denise Pipitone, l'ex pm Angioni: «Meglio il processo, le persone hanno diritto di sapere la verità»

Sabato 10 Luglio 2021
Denise Pipitone, l'ex pm Angioni: «Meglio il processo, le persone hanno il diritto di sapere la verità»

Sul caso Denise Pipitone, l'ex pm di Marsala Maria Angioni tira dritto e punta al processo. «Se ritrattassi e, abiurando, dichiarassi che quanto ho detto al Pm non è vero, il procedimento penale a mio carico si chiuderebbe subito - ha scritto in un lungo post su Facebook - ma io voglio il processo: è una cosa che devo, a me e a tante altre persone che hanno diritto a giustizia e verità». Nel 2004, anno della scomparsa della piccola Denise da Mazara del Vallo, il giudice Maria Angioni fu la prima a indagare. A diciassette anni di distanza, alcune sue dichiarazioni ai media hanno fatto discutere e hanno anche fatto aprire un'indagine per false dichiarazioni.

Denise Pipitone, interrogato Gaspare Ghaleb: tutte le contraddizioni dell'ex fidanzato della sorellastra Jessica

Maria Angioni, perché rischia il processo nel caso Denise Pipitone

«Io invece - continua la Angioni, adesso giudice del lavoro a Sassari - sto studiando e valuterò tutti gli atti, anche quelli contenuti nei numerosi stralci a mod. 44 (notizie di reato a carico di persone ignote, ndr) e mod. 45 (registro atti che non costituiscono notizie di reato, ndr) che disposi all'epoca per esigenze di particolare segretezza, e ho già depositato una denuncia penale per falsità materiale in atto pubblico».

Denise Pipitone, la lettera anonima di un testimone: «Gridava, aiuto mamma aiuto»

L'ex pm è stata sentita come «persona informata dei fatti» lo scorso 3 maggio dalla Procura di Marsala. Alcune delle sue dichiarazioni non sarebbero state riscontrate negli atti dell'inchiesta e per questo motivo il 4 giugno è stato emesso l'avviso di garanzia nei suoi confronti, notificato il 18 giugno, con invito a comparire di nuovo a Marsala in veste di indagata. Tre sarebbero gli episodi contestati alla Angioni. Il suo legale, l'avvocato Stefano Pellegrino, ha parlato di «ricordi in buona fede», sottolineando la complessità del caso e la distanza temporale dai fatti, oltre 17 anni.

Maria Angioni: «Denise è viva e ha una figlia»

In televisione Maria Angioni aveva detto: «Ho la certezza che Denise Pipitone sia viva e l’ho individuata. Ha un figlia». Secondo il pm, che dovrà rispondere di false dichiarazioni (quelle rilasciate ai media nelle ultime settimane, appunto), nel corso delle indagini c'erano stati tentativi di depistaggio, connivenze e falle gravissime nell'inchiesta sulla sparizione di Denise Pipitone, che lei aveva condotto proprio 17 anni fa. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11 Luglio, 00:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche