Festa di compleanno ai domiciliari: lo riportano in carcere

Venerdì 19 Marzo 2021
Un 36enne festeggia il compleanno ai domiciliari: riportato in carcere

I domiciliari, ottenuti per l'emergenza covid, evidentemente non gi bastavano. Così ha pensato di organizzare una vera e propria festa di compleanno, con tanti invitati, pregiudicati compresi. Ma, purtroppo, l'evento non è sfuggito ai carabinieri di Sava che hanno ricondotto presso il carcere di Taranto un 36enne pregiudicato del posto, che era in regime di licenza straordinaria presso la propria abitazione proprio in ragione dell’emergenza Covid-19.

Il pregiudicato il 10 marzo scorso aveva organizzato presso la propria abitazione la sua festa di compleanno, invitando numerose persone tra le quali anche soggetti già noti alle forze dell’ordine. Le indagini attivate immediatamente dai militari di Sava hanno permesso di ottenere immediati riscontri dell’avvenimento, documentato anche attraverso fotografie  postate successivamente su vari social network, perché l'uomo riteneva evidentemente doveroso condividere con il web il suo momento di gioia.

Così è scattato il provvedimento di revoca della licenza straordinaria e dell’inasprimento della misura coercitiva personale, a seguito della segnalazione inviata alla competente autorità giudiziaria da parte dei militari. Il 36enne ha fatto pertanto ritorno presso la Casa Circondariale di Taranto.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA