Scritta inneggiante al Duce su una tomba a Bottrighe, aperte le indagini

Mercoledì 1 Settembre 2021
La scritta inneggiante al Duce con anche un'espressione blasfema (censurata)

ADRIA - Una scritta che inneggia a Benito Mussolini, duce del Fascismo, è stata scoperta stamattina, 1 settembre, su una tomba di famiglia del cimitero della frazione di Bottrighe e ora sul caso indagano le forze dell'ordine. A segnalare la cosa sui social è stato Niccolò Bellini, del Pd di Adria, recatosi al cimitero per un saluto sulla tomba del padre Claudio, recentemente scomparso. «Un brutto gesto di vandalismo compiuto da qualche idiota, per non essere più volgare. Spero che le autorità competenti provvedano a rimuoverlo». Immediato lo sdegno della città di cui si è fatto interprete l'assessore al Decoro urbano Andrea Micheletti. «Ho avvertito le Forze dell'ordine. Terminati i rilievi del caso verrà rimossa». A fine gennaio, in prossimità del Giorno della memoria, erano apparse sui muri di vicolo Che Guevara, a due passi dalla sede del Pd, la scritta "Adria è fascista" e una simile era stata rinvenuta anche su un muro vicino all'ingresso dell'ospedale. Anni fa un messaggio antisemita campeggiava su un muro di una struttura di località Bortolina: "Ebrei al forno e negri per contorno".

Ultimo aggiornamento: 2 Settembre, 11:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA