Eutanasia, campagna pubblicitaria choc: «E se fosse tua sorella?»

ARTICOLI CORRELATI
Di fronte all'impasse dimostrata in Parlamento da deputati e senatori che non sono riusciti a trovare alcun accordo su un testo sul fine vita aprendo di fatto all'imminente pronunciamento della Consulta in materia, a partire dal 24 settembre, alcuni gruppi cattolici hanno dato il via ad una campagna nazionale choc contro l’eutanasia e il suicidio assistito. Naturalmente il messaggio rivolto agli italiani è anche politico poichè si ritiene che l'eventuale governo rosso-giallo in via di formazione possa andare in quella direzione. 
La lettera bipartisan dei politici ai vescovi: fermate voi l’eutanasia
«Marta, 24 anni, anoressica, potrà farsi uccidere. E se fosse tua sorella? Alessandro, 18 anni, bullizzato. Potrà farsi uccidere. E se fosse tuo figlio? Maria, 70 anni, ha un tumore. Potrà farsi uccidere. E se fosse tua nonna? Lucia, 45 anni, disabile. Potrà farsi uccidere. E se fosse tua mamma? #NOEUTANASIA». Questi sono i messaggi pubblicitari che già campeggeranno in diverse città italiane.
Martedì 3 Settembre 2019, 15:37 - Ultimo aggiornamento: 4 Settembre, 10:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-09-04 10:11:57
Marta, 24 anni, anoressica, potrà farsi uccidere. FALSO! Alessandro, 18 anni, bullizzato. Potrà farsi uccidere. FALSO! Maria, 70 anni, ha un tumore. Potrà farsi uccidere. SOLO SE INCURABILE E TERMINALE! Lucia, 45 anni, disabile. Potrà farsi uccidere. SOLO SE DISABILE MOLTO GRAVE! In poche parole, grondate ignoranza da ogni poro!
2019-09-04 09:40:38
Aggiungo che tra l'altro questa pseudo pubblicità è pura disinformazione! L'eutanasia è prevista per malattie gravi, invalidanti, terminali e certificate, dove nemmeno le altissime dosi di morfina servono a calmare il dolore, perchè sappiatelo, ad un certo stadio di avanzamento la vita finisce, c'è solo dolore! Non certo se ti lascia il partner, quanta ignoranza!
2019-09-04 07:17:10
Il Papa può fare come meglio crede: lui ai miracoli deve crederci per forza maggiore. Ma un uomo normale che per cercare di lenire il dolore per un male incurabile devono fargli iniezioni di morfina come a mio nonno anni fa cosa deve fare se non crede nei miracoli?? Può solo chiedere di farla finita prima che il male lo corroda dall'interno completamente.
2019-09-03 21:06:04
restare a letto,senza dire nulla e magare non capire nulla,a che serve? Serve solo a tenere i familiari in ansia e preoccupazione,senza un futuro,a che serve vegetare?
2019-09-03 17:35:50
e se fosse...e se fosse...ognuno il male lo gestisce in famiglia, siamo nel 2020, e se fossi io, chi siete voi per dire se devo o non devo continuare a vivere?

QUICKMAP