Fabrizio Corona torna in carcere. «Caso Fogli non congruo con affidamento terapeutico»

Fabrizio Corona torna in carcere. «Caso Fogli non congruo con affidamento terapeutico»
8
  • 2496
Fabrizio Corona torna in carcere. L'ex re dei paparazzo è stato arrestato perché il magistrato di sorveglianza Simone Luerti ha deciso di sospendere l'affidamento terapeutico che gli era stato concesso, per una serie di violazioni delle prescrizioni commesse dall'ex agente fotografico. In particolare, nel mese di dicembre, Fabrizio Corona avrebbe raggiunto Udine senza autorizzazione. 

«Corona è indecente» ma tutti lo vogliono in tv. Ospite di punta della D'Urso
Fabrizio Corona, 279 euro per passare un giornata con lui: ecco come

 
Corona torna in carcere dopo oltre un anno passato in affidamento terapeutico per curarsi dalla dipendenza dalla cocaina. Un altro periodo, però, l'ennesimo, molto travagliato dal punto di vista giudiziario e non solo, fatto come sempre di udienze in successione, un insulto a un magistrato, apparizioni televisive che hanno suscitato scalpore, ma anche di una nuova carriera da 'inviatò per una trasmissione tv.

La polizia oggi l'ha portato ancora una volta a San Vittore su decisione del magistrato di Sorveglianza Simone Luerti, che ha sospeso per lui la misura alternativa al carcere per una lunga serie di violazioni, accertate dai carabinieri. Il punto centrale, come emerge dal provvedimento, è la sua «insofferenza» alle regole e la «incomprensione» da parte sua della misura dell'affidamento, manifestate dall'ex 're dei paparazzì sia in un video su Instagram che in un'intervista, di fine febbraio scorso, a 'Non è l'arena' di Massimo Giletti. 



Nel filmato e in trasmissione l'ex 'fotografo dei vip', che da prescrizioni non avrebbe potuto neanche parlare dell'affidamento, ha detto, invece, che lui era stanco di tutti quegli obblighi e che, quindi, se ne fregava. Ha dichiarato, dunque, secondo il giudice, in modo esplicito che le violazioni commesse in questi mesi erano volute. Dichiarazioni del tutto in contrasto con il percorso di recupero che deve intraprendere un condannato che sta scontando una pena in affidamento. Nel provvedimento, infatti, c'è anche una lista di violazioni di prescrizioni «territoriali», commesse prima di aver ricevuto, già nelle scorse settimane, una 'diffidà con cui gli è stato imposto di non lasciare più la Lombardia. 

 
 

In precedenza Corona, come riporta il giudice, malgrado avesse, ad esempio, l'autorizzazione per andare soltanto in un posto, andava anche da altre parti e non passava nemmeno per i commissariati, dove avrebbe dovuto indicare la sua presenza. Inoltre, per ben due volte è risultato assente di notte dalla sua abitazione, non rispettando, dunque, gli orari imposti. Nella decisione non manca nemmeno un riferimento a quel comportamento «non congruo» nei confronti di Riccardo Fogli, ossia l'aver parlato di un presunto tradimento della moglie dell'ex componente dei Pooh durante la trasmissione 'L'isola dei famosì. 

Corona, il pg: «Andò nel boschetto della droga, torni in carcere»
Fabrizio Corona, manette in vendita con il suo marchio: «Facile dare la libertà per scontata»

​E anche su questo punto non è bastato all'ex agente fotografico convocare una conferenza stampa, qualche settimana fa, per scusarsi. La stessa Procura generale, con l'Avvocato generale Nunzia Gatto, ha chiesto per due volte la revoca dell'affidamento. Ora, entro 30 giorni, la Sorveglianza, dopo un'udienza da fissare, dovrà decidere se cancellare definitivamente l'affidamento o farlo proseguire. E si saprà, dunque, se Corona resterà o meno in carcere, dove era già rientrato nell'ottobre 2016 per l'ormai nota vicenda dei soldi in contanti nel controsoffitto, che si è poi conclusa, però, con un'assoluzione nel merito.​

Fabrizio Corona e Nina Moric, pace in Tribunale: affido condiviso per il figlio Carlos
Corona, accuse a Cecchi Paone. E su Asia Argento: «Con lei due giorni a fare l'amore»
Lunedì 25 Marzo 2019, 15:21 - Ultimo aggiornamento: 25-03-2019 19:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-03-26 09:50:09
Per assumere 7 gocce al giorno per disintossicarsi diventa incompatibile con il carcere, appena sono fuori diventano tutti leoni, tutte le scuse sono buone per uscire dal carcere. Malati di tumori terminali restano in carcere, per quattro gocce di disintossicante che possono essere assunte con tutta tranquillità anche in cella.
2019-03-26 09:38:17
Se dall’Italia scappano i cervelli, meglio che scappano se sono come quelli stralunatici che hanno pensato di svuotare carceri approvando una legge quale il carcere a domicilio o ancora di più concedendo l’affidamento terapeutico come il caso di specie che non si è mai concepito o capito cosa significa e a quali fine benefico. La cosa che più resta impressa è che persone come Corona . trova ancora persone che perde tempo per sponsorizzarlo. Tra TV Giornali , meglio buttare le chiavi perché una persona come lui è solo dannoso per la società, di sicuro non produce ricchezza, e non solo, ma danneggia pure. Speriamo che ci rimane .
2019-03-25 19:47:53
Il problema è che pgni tanto lo fanno uscire di galera, fateco un favore, gettate le chiavi e buonanotte, non ci servono gente così
2019-03-25 18:59:22
Se non va contro la legge non è contento. Hanno cercato in tutti i modi di facilitarlo ma lui se ne frega: non vorrei che tante agevolazioni siano legate a qualche suo servizio fotografico su qualche intoccabile che si sente sotto possibile ricatto. Tanto tra un mesetto sarà nuovamente fuori: accetto scommesse
2019-03-25 18:30:28
Tutta pubblicità gratuita.....appena uscito continuerà a fare una barca di soldi! Ci sono centinaia di lobotomizzati all'apertura di ogni discoteca o pub che fanno la fila per fotografarsi col tizio....e o popolo cò vò....cosa dire😌

QUICKMAP