Blocca la figlia 15enne a letto, le sfila le mutandine e la fa stuprare dal compagno

Sabato 23 Aprile 2016

Blocca la figlia 15enne a letto, le toglie le mutandine e lascia che il compagno la stupri. Questo è quanto avrebbe fatto una mamma australiana di 35 anni.

La donna, secondo quanto riporta il Daily Mail, è stata condannata a 7 anni di carcere dopo le denunce delle violenze avvenute un anno fa. Il suo compagno le avrebbe confessato la sera prima del compleanno della 15enne che avrebbe tanto desiderato fare sesso con la ragazzina e la donna, per compiacerlo, ha accettato diventando anche complice attiva dello stupro.

Secondo il giudice anche se la violenza, di fatto, della donna sarebbe stata minima, la sua posizione si è aggravata quando avrebbe minacciato la figlia di non dire nulla: «Non c’è alcuna differenza tra quello che ha fatto la donna e il commettere concretamente lo stupro fisico», ha poi concluso il giudice. Il compagno della donna è stato invece condannato a scontare 10 anni di detenzione.

Ultimo aggiornamento: 24 Aprile, 09:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento