Troppo povero per avere tutti quei capitali da investire: confiscato patrimonio da 300mila euro

Venerdì 18 Giugno 2021
Troppo povero per avere tutti quei capitali da investire: confiscato patrimonio da 300imla euro

VENEZIA/VICENZA - Il comando provinciale della guardia di Finanza di Venezia ha dato esecuzione ad un provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Venezia a seguito di indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Venezia, con il quale è stata disposta la confisca di attività economiche e quote societarie per circa 300 mila euro nei confronti di una persona residente in provincia di Vicenza.

Il provvedimento cristallizza e fa transitare a patrimonio dello Stato la proprietà di una ditta individuale, di 2 società con relativi complessi aziendali e di quote di ulteriori 3 società già oggetto di un “sequestro di prevenzione” disposto dal medesimo Tribunale ed eseguito nel dicembre scorso dai militari del G.I.C.O. (Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata) del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Venezia.

Il soggetto era caratterizzato da numerosi precedenti penali (traffico di sostanze stupefacenti, associazione a delinquere finalizzata alla contraffazione marchi, truffa, ricettazione e falso), grazie alle quali è stato possibile evidenziare una palese “sproporzione” tra i redditi dichiarati negli anni e i capitali impiegati per l’acquisizione dei vari cespiti ed attività economiche. Gli accertamenti, che sono stati estesi alla ricostruzione della posizione patrimoniale ed economico-finanziaria del suo nucleo familiare e delle imprese riconducibili al soggetto, sono stati supportati dall’impiego delle banche in uso al Corpo e dall’applicativo Molecola del Servizio Centrale Investigazioni sulla Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza, in grado di acquisire, incrociare e analizzare migliaia di dati economico finanziari in tempi rapidissimi.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA