Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Firenze, sparatoria in un palazzo di via Baracca dopo una lite: feriti due uomini, uno è in gravi condizioni

Domenica 12 Giugno 2022
Firenze, sparatoria in un palazzo di via Baracca: feriti due uomini, uno è in gravi condizioni

Sparatoria a Firenze, a nord-ovest del capoluogo toscano. Nel primo pomeriggio di oggi in un palazzo in via Baracca, due uomini italiani hanno esploso colpi di arma da fuoco, l'uno all'indirizzo dell'altro. Entrambi sono ricoverati all'ospedale Careggi, uno in gravi condizioni. È quanto si apprende dai carabinieri che sono intervenuti sul posto dove si è recato anche il pm di turno. Secondo quanto emerso tutto sarebbe avvenuto nelle scale condominiali. Le indagini sono seguite dai carabinieri del reparto operativo. 

Le due persone rimaste ferite sono entrambe già conosciute alle forze dell'ordine. In particolare, si spiega ora dai carabinieri, il più anziano dei due, 72 anni, si trovava agli arresti domiciliari, l'altro, 52 anni, non risulta fosse residente nel palazzo dove è avvenuta la sparatoria, in via Baracca, alla periferia di Firenze.

La ricostruzione

È in prognosi riservata all'ospedale di Careggi uno dei due uomini rimasti feriti nel primo pomeriggio di oggi in seguito a una sparatoria all'interno di uno palazzo in via Baracca a Firenze. Ferito in modo più lieve l'altra persona portata sempre a Careggi. Da una prima ricostruzione i due feriti hanno esploso all'indirizzo l'uno dell'altro colpi di arma da fuoco mentre si trovavano sulle scale condominiali di uno stabile in via Baracca. Al momento gli inquirenti mantengono uno stretto riserbo sull'accaduto. Sul posto intervenuti carabinieri e pm di turno.

Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 11:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA