Baby bulli entrano a scuola con un coltello e minacciano studenti e professori: «Vi tagliamo la gola»

1
  • 230
Panico in una scuola a Firenze. Sono entrati in un istituto di cui non erano alunni, durante l'orario di lezione e, brandendo un coltello, hanno seminato il panico tra studenti, insegnanti e personale scolastico. È successo lo scorso mercoledì intorno alle 12.30 a Firenze, protagonisti tre minori di 16, 15 e 11 anni, due di origine italiana e uno straniero, tutti denunciati per minaccia aggravata. A riportare la notizia il Corriere Fiorentino e La Nazione.

Roma, «Heil Hitler»: sui muri del liceo insulti e svastiche contro il professore antifascista

Il blitz sarebbe stato anche ripreso con un telefonino e il video postato sui social. I tre, entrati nell'istituto da una finestra, sono stati notati da un custode che li ha invitati ad andarsene. In risposta i tre lo avrebbero minacciato: «Se ci denunci ci presentiamo con coltelli e pistole», avrebbero urlato. Ad assistere alla scena anche degli alunni alcuni dei quali poi, una volta arrivata la polizia chiamata dal bidello, avrebbero riferito di conoscere i tre e che altre volte avevano compiuto gesti simili anche fuori dalla scuola.

I tre avrebbero anche mandato ad alcuni dei ragazzi che li conoscevano messaggi di minacce per cellulare. Le indagini, coordinate dalla procura dei minori e condotte dalla squadra mobile di Firenze, hanno portato all'identificazione del terzetto e poi a perquisizioni domiciliari durante le quali sono stati rinvenuti coltellini e pistole giocattolo senza tappo rosso e, in un caso, anche qualche grammo di hashish.
Sabato 24 Novembre 2018, 11:00 - Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 08:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-26 15:39:51
si dovrebbero adottare misure repressive a questo emergente bullismo armato

QUICKMAP