Formiche in ospedale a Napoli: in corso blitz dei Nas e degli ispettori del ministero

ARTICOLI CORRELATI
2
  • 76
Blitz da parte dei Nas e controlli da parte degli ispettori del ministero della Salute sono in corso da stamattina nell'ospedale San Giovanni Bosco del capoluogo partenopeo dove, anche nelle scorse settimane, in alcuni reparti, tra cui la terapia intensiva, è stata accertata la presenza di formiche. Gli ispettori, tra i quali figura anche un ingegnere, e i carabinieri stanno effettuando verifiche e confronti sugli interventi eseguiti finora dalla direzione dell'Asl competente, la Napoli 1 Centro. Dopo gli interventi di bonifica, nei giorni scorsi il direttore generale Mario Forlenza ha istituito una commissione di indagine sul caso delle formiche in ospedale.

Obiettivo: analizzare la documentazione relativa alla programmazione degli interventi ordinari e delle disinfestazioni eseguite nell'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, dopo i casi, «raccapriccianti», che hanno fatto emergere la presenza di formiche su una paziente dello Sri Lanka e una anche sul viso di un uomo ricoverato in terapia intensiva. Gli ispettori hanno passato in rassegna l'intera struttura, senza dimenticare gli spogliatoi e i magazzini, riscontrando che effettivamente sono in corso interventi riparatorì un pò ovunque, verosimilmente finalizzati a dare risposte immediate alle criticità emerse nei mesi scorsi. Ovviamente maggiore attenzione è stata riservata ai reparti dove è stata riscontrata la presenza delle formiche, come nel reparto di medicina, nella terapia intensiva e anche nel pronto soccorso (i vertici aziendali furono costretti a disporne la chiusura per circa un'ora, lo scorso dicembre, ndr). In poco meno di quattro ore è stata acquisita anche la documentazione relativa alla gestione dei servizi all'interno dell'ospedale.

Nelle scorse settimane l'Asl Napoli 1 ha disposto e fatto eseguire delle bonifiche e tuttora sta mettendo in campo importanti sforzi, tra cui circa 30 interventi di bonifica, sia nell'ospedale, sia nelle aree circostanti. Insieme con gli ispettori e con il Nas c'erano anche i dirigenti dell'Asl Napoli 1 che, nel corso di un confronto successivo al sopralluogo, hanno presentato il piano degli interventi previsti per i quali la Regione Campania chiederà di poter stanziare, subito, almeno un milione e mezzo di euro dal piano per l'edilizia ospedaliera. Fondi destinati anche a interventi strutturali.

Il governatore Vincenzo De Luca - parlando dell'ispezione con i giornalisti, a margine di una inaugurazione a Torre Annunziata ( Napoli) - ha espresso consenso nei confronti dell'iniziativa: «va tutto bene quello che serve a individuare i problemi. La stessa Asl Napoli 1 ha dato vita a una commissione tecnica - ha ricordato - per approfondire le cause dei problemi che si sono andati determinando e che danno adito a molti sospetti per la verità». Il riferimento è all'ipotesi, avanzata dal direttore generale Mario Forlenza, per il quale la presenza delle formiche in ospedale, in pieno inverno, è quantomeno «anomala e sospetta», tanto da averlo indotto a presentare un esposto al Nas. De Luca ha anche sottolineato che, al San Giovanni Bosco, «non si fanno manutenzioni dal 1978, da 40 anni cioè, da quando è stato inaugurato. Per questo ospedale abbiamo già avviato lo spicconamento dei pilastri», ha annunciato. 
Giovedì 10 Gennaio 2019, 10:44 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2019 17:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-01-11 08:45:37
le formiche vengono dalla canaline delle prese di corrente.
2019-01-10 16:47:37
Quale rapporto tra l'onorevole Grillo e l'onorevole Formica?

QUICKMAP