Nel forno della pizzeria bruciavano ferro e plastica: locale sotto sequestro

Martedì 6 Ottobre 2020

Il gestore 50enne di una pizzeria della zona di Asolo (Treviso) è stato denunciato per combustione illecita di rifiuti: nel forno a legno del locale bruciava "pizze" di materiale di vetro ferroso e di plastica.

Sono stati i vicini di casa che sentivano cattivi odori ad avvisare i carabinieri i quali hanno posto sotto sequestro il forno. Dopo una successiva ispezione dei Nas il gestore della pizzeria è stato multato perchè deteneva in cattivo stato di conservazione 180 chili tra prodotti ittici, conserve e altri alimenti per un valore di 1.500.

Ultimo aggiornamento: 16:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA