Sparò e uccise un ladro in fuga, vigilante condannato a nove anni e mezzo

Mercoledì 19 Maggio 2021 di Redazione Web
I funerali del giostraio, a destra, la vittima

TREVISO - Nove anni e 6 mesi. Questa la condanna inflitta oggi - 19 maggio - con il rito abbreviato a Massimo Zen, la guardia giurata che il 22 aprile del 2017 a Barcon di Vedelago ha ucciso Manuel Major, 36 giostraio, in fuga con due complici dopo una serie di colpi a sportelli bancomat. Confermata quindi l'ipotesi della Procura di omicidio volontario anche se la richiesta dell'accusa era di 14 anni.

Il ranger è stato anche condannato al versamento di una provisionale, immediatamente esecutiva, di 180 mila euro. Rinviati a giudizio invece Manuel Cancarello, 45 anni, e Christian Liziero, 46, entrambi residenti a Paese, i due colleghi di Zen, accusati a vario titolo di favoreggiamento e interferenza nelle comunicazioni dell’Arma dei carabinieri.

Il vigilante condannato è originario di Cittadella (Padova).

La vittima

Ultimo aggiornamento: 20 Maggio, 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA