Fine della pena, dopo 25 anni
Brusca il pentito lascia il carcere

Martedì 1 Giugno 2021 di Gigi Di Fiore
Fine della pena, dopo 25 anni Brusca il pentito lascia il carcere

Uno dei più feroci tra i fedelissimi del boss Totò Riina. L'autore reo confesso di oltre cento omicidi, torna libero dopo 25 anni di carcere. È Giovanni Brusca, 64 anni, che gli affiliati di Cosa nostra chiamavano «scannacristiani». Fu lui a azionare il telecomando dell'autobomba che uccise Giovanni Falcone. Lui a uccidere il tredicenne Giuseppe Di Matteo figlio del pentito Santino, strangolato e sciolto nell'acido. Lui sempre a azionare...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 18:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA