Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Green pass, mascherine al chiuso: cosa cambia dal 1° maggio? Lavoro, trasporti, scuola, bar e ristoranti Domande e risposte

Mercoledì 27 Aprile 2022 di Gianluca De Rossi
Green pass, mascherine al chiuso: cosa cambia dal 1° maggio: lavoro, trasporti, suola, bar e ristoranti Domande e risposte

Green pass e mascherine obbligatorie al chiuso verso l'addio, segnamoci la data: 1° maggio. Con la fine di aprile, infatti, il segno tangibile del ritorno alla normalità è che il Green pass non sarà più richiesto, fatto salvo nelle strutture sanitarie e per anziani, le Rsa, perché è strumento di tutela. Lo ha ribadito ancora una volta il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ricordando che da quella data la certificazione verde «non sarà più necessaria» e questa rappresenta «una svolta». «Il Covid circola ancora ma l'obiettivo è di arrivare ad una convivenza, senza avere gli ospedali sotto sottopressione - ha detto Costa a SkyTg24 -. Dobbiamo continuare con responsabilità ma siamo all'inizio di nuova fase grazie soprattutto ai cittadini che si sono vaccinati».

Ma cosa cambia dal 1° maggio sul posto di lavoro, sui trasporti, bus, tram e metropolitane, al cinema o a teatro, a scuola e poi al bar e al ristorante? Il governo è pronto a stabilire domani con un nuovo provvedimento dove bisognerà ancora continuare ad indossare le mascherine al chiuso per scongiurare il rischio di contagio e dove, anche dopo il 1° maggio, dovremo esibire il Green pass.

 

Mascherine, stop in bar e ristoranti: sul posto di lavoro deciderà l’azienda. Obbligo resta su bus, scuola e (forse) cinema

Green pass, mascherine al chiuso: cosa cambia dal 1° maggio al lavoro, sui bus, nei cinema teatri

 

Green pass e mascherine al chiuso, cosa cambia

Il Green pass dove dovrà essere esibito?

Dal 1° maggio non sarà più necessario esibire il Green pass per entrare nei luoghi di lavoro e nei locali pubblici, bar e ristoranti, ad eccezione «degli esercenti le professioni sanitarie e dei lavoratori negli ospedali e nelle Rsa per cui resta la sospensione dal lavoro per chi non si vaccina, fino al 31 dicembre».

Dove non sarà più necessaria la certificazione verde?

Il Green pass non sarà più necessario per accedere:
- ai luoghi di lavoro
- nei bar e ristoranti (anche al chiuso)
- nelle mense
- agli spettacoli al chiuso (cinema, teatri)
- agli eventi sportivi
- ai centri benessere
- alle attività sportive al chiuso (spogliatoi)
- a convegni e congressi
- ai corsi di formazione, alle aule universitarie
- ai centri culturali, sociali e ricreativi
- ai concorsi pubblici
- alle sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò
- ai colloqui visivi in presenza con i detenuti negli istituti penitenziari
- alle feste al chiuso e discoteche
- sui mezzi di trasporto

 

Mascherine al chiuso, sarà mantenuto l'obbligo di indosarle sul posto di lavoro? 

Al lavoro dovrebbe essere mantenuto l'obbligo dell'uso della mascherina ancora per alcune settimane, ma la decisione non è ancora presa. Potrebbe essere mantenuto l’obbligo di indossarle, ad esempio, negli uffici pubblici dove, e andrà deciso se basterà la mascherina chirurgica o sarà ancora richiesta la Ffp2. Per quanto riguarda i lavoratori del settore privato, invece, l’obbligatorietà dell’uso della mascherina al chiuso dovrebbe lasciare spazio alla discrezionalità del datore di lavoro, che dovrebbe valutare, caso per caso, se far indossare o meno la mascherina ai lavoratori. 

 

Sarà obbligatorio l'uso delle mascherine sui mezzi di trasporto?

Su bus, tram, e metropolitane dovrebbe restare l'obbligatorietà dell'uso della mascherina Ffp2. E l'indicazione dell'obbligatorietà potrebbe rimanere anche per aerei, treni e navi.

 

A scuola resterà l'obbligo di indossare le mascherine?

A scuola dovrebbe essere mantenuto l'obbligo dell'uso della mascherina ancora per alcune settimane. Il ministro Bianchi è determinato a mantenerle: mancano pochi giorni alla fine dell’anno scolastico e aumentare i rischi in questo momento il cui la cirolazione del virus è ancora alta avrebbe poco senso.

 

Mascherina obbligatoria anche al cinema o teatro? E in discoteca?

Nei cinema, teatri, sale concerto e discoteche potrebbe essere mantenuta l'obbligatorietà dell'uso della mascherina, da stabilire se basterà la mascherina chirurgica o sarà ancora richiesta la Ffp2 come sui trasporti. «Nel momento in cui decidiamo che le discoteche debbano tornare ad essere aperte dobbiamo essere consapevoli che, all'interno per poter ballare, l'obbligo di mascherina è assolutamente irreale e utopistico», ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a Rtl 102.5.

 

Cosa cambia per bar e ristoranti?

Per bar e ristoranti dovrebbe essere rimosso l'obbligo dell'uso della mascherina anche al chiuso

 

Stadi e palazzetti dello sport, dove sarà mantenuto l'obbligo di indossare la mascherina?

Negli stadi dovrebbe essere tolto l'obbligo di indossare la mascherina (all'aperto), mentre nei palazzetti dello sport: dovrebbe essere mantenuto l'obbligo dell'uso della mascherina al chiuso.

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 07:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA