I carabinieri salgono in sella, arriva la Vespa dell'Arma

di Ebe Pierini

2
  • 8034
Carabinieri su due ruote nel rispetto dell'ambiente. Non più solo gazzelle. Arrivano gli scooter nei colori dell'Arma. Sono stati assegnati alla Scuola Marescialli e brigadieri di Firenze i primi motocicli elettrici con livrea istituzionale prodotti dalla Piaggio. Le due Piaggio Vespa Elettrica saranno utilizzate per gli spostamenti nella caserma “Felice Maritano" che ospita 1700 futuri marescialli dell’Arma dei Carabinieri ed è uno degli istituti di formazione tra i più grandi d’Europa. I due motocicli, che velocizzano gli spostamenti all’interno della caserma con un basso impatto ambientale, vanno ad aggiungersi  alle Renault ZOE e Golf Car già in dotazione. Per la prima volta l’Arma dei Carabinieri acquisisce mezzi elettrici a due ruote che i militari potranno utilizzare per raggiungere altre caserme presenti in città. La Vespa rappresenta un modello che ha fatto la storia dei motocicli e, nella versione elettrica, a zero emissioni, è una delle più importanti novità del 2019. Anche se dotata di motore elettrico e pacco batterie lo scooter dei carabinieri è caratterizzato da facilità di guida e leggerezza nonché da dotazioni supertecnologiche come lo schermo TFT a colori da 4,3 pollici, per interagire con lo smartphone. Il motore, totalmente elettrico, è dotato di una Potenza di 3,5 kw con picco di 4. L'autonomia è di 100 chilometri e la batteria è efficiente fino a 1000 cicli di ricarica da 4 ore che avvengono con un cavo che si trova sotto la sella. Sì può ricaricare tramite presa a muro o colonnine. 
 
 
Sabato 23 Febbraio 2019, 22:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-02-25 12:42:59
a livello operativo non cambia niente,solo pubblicità alla vespa
2019-02-25 09:46:30
Vespa o non vespa, i carabinieri e lo Stato italiano non valgono un centesimo di euro...La delinquenza se la ride quando li vede !

QUICKMAP