Imprenditore muore nella sua officina sotto gli occhi del figlio: «Il camice agganciato dal tornio»

Venerdì 17 Dicembre 2021
Imprenditore muore nella sua officina sotto gli occhi del figlio: «Il camice agganciato dal tornio»

Un piccolo imprenditore meccanico di 66 anni è morto questo pomeriggio nella sua azienda metalmeccanica di Resana (Treviso) mentre stava lavorando con il tornio ad un componente metallico. Secondo le prime informazioni l'uomo, titolare della ditta, sarebbe rimasto 'agganciato' con un indumento, forse il camice, al tornio in funzione, venendo trascinato verso gli ingranaggi. A trovarlo è stato il figlio che, non vedendolo tornare a casa, era andato a cercarlo.

 

Ravanusa, piazza gremita per i funerali delle vittime. Arcivescovo: «Samuele era già uno di noi»

Foggia, incendio nel campo nomadi: morti due fratellini, una bambina di 4 anni e un bimbo di 2. La testimone: «Dormivano»

 

Lesioni devastanti

L'uomo ha riportato lesioni devastanti, ed è deceduto prima che nella fabbrica arrivassero i soccorsi. Sull'esatta dinamica dell'incidente e sulla presenza delle dotazioni di sicurezza sul macchinario dovranno far luce i carabinieri e lo Spisal.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA