Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Brucia la pineta di Castel Fusano, incendio minaccia camping: fiamme domate

Venerdì 22 Luglio 2022
Brucia la pineta di Castel Fusano, incendio minaccia camping: fiamme domate

Un grande incendio è divampato nella pianeta vicino a via di Castel Fusano ad Ostia. Le fiamme hanno invaso l'area verso le 17 di oggi. Sul posto ci sono i vigili del fuoco e gli agenti della questura. Il denso fumo nero è visibile già dai primi chilometri dalla via del Mare. L'incendio sarebbe nato proprio all'interno del campeggio e si sarebbe alimentato da legname ed altro materiale per poi propagarsi attraverso le sterpaglie. Non ci sarebbero feriti anche perchè la struttura non sarebbe funzionante. Gli agenti della polizia di Roma capitale stanno verificando le condizioni di percorribilità di via dei Pescatori, nell'eventualità si procederà alla chiusura della strada. 

Incendio a Tor Cervara, arrestato il piromane: ​il romeno 29enne è stato condannato ieri a due anni

«L'incendio non è stato ancora domato, sembra che si stia dirigendo nella zona della Cristoforo Colombo. La colonna di fumo nero è ancora alta e ogni tanto si sentono delle esplosioni», aveva affermato Marco, direttore del camping. Eppure, il lavoro delle squadre da terra e dei mezzi aerei, due Canadair e quattro elicotteri, sembra stia ermettendo di contenere le fiamme in un area definita.

 

Agronomi: rischi seri per il pianeta 

«In queste ore è divampato un incendio in un camping nella pineta di Castel Fusano. Il rischio per il patrimonio arboreo è altissimo, perché si tratta di un valore inestimabile e insostituibile. Senza contare la possibile problematica legata al rilascio di diossine nell'aria. Purtroppo, non è il primo incendio di questa estate e possiamo parlare di un disastro annunciato. Come Ordine degli Agronomi di Roma abbiamo lanciato grida di aiuto in precedenza che sono rimaste inascoltate. Serve coraggio e una presa di posizione forte da parte del Comune, per mettere fine a questa ondata di incendi che rischia di devastare il grande patrimonio verde della nostra città». È quanto dichiara Flavio Pezzoli, presidente dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Roma.

Video

Ultimo aggiornamento: 23 Luglio, 13:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA