Scontro sulla Pontebbana, muore motociclista di 41 anni

Mercoledì 20 Ottobre 2021
Christian Ghilardi

PORCIA - Incidente mortale verso le 13.30 sulla Pontebbana a Porcia. E' morto un motociclista di 41 anni, residente a Pordenone, dopo uno scontro con una Fiat Punto. La vittima è Christian Ghilardi, originario di Milano ma da tempo residente a Pordenone, gioielliere.

L'incidente

La moto sulla quale stava viaggiando è stata centrata in pieno da una macchina. La conducente non deve essersi accorta, nell'attraversare corso Italia a Talponedo di Porcia, che da Pordenone e diretta verso Sacile stava sopraggiungendo quella Honda 650R, rossa fiammante, in sella alla quale c'era Christian Ghilardi. L'uomo, a causa dei traumi e delle profonde ferite riportate, è morto. 


Il testimone

Da Sacile verso Pordenone stava viaggiando, su una Nissan Qashqai, un uomo che di lì a poco avrebbe iniziato il suo turno di lavoro all'Electrolux. Di fronte ai suoi occhi la scena si è materializzata in un istante. Dopo aver inchiodato, scongiurando che l'auto travolgesse il corpo del motociclista, ha tirato il freno a mano. È sceso dal veicolo e si è reso conto che la situazione era disperata: Ghilardi era a terra, immobile. Non davi segni di vita. Al civico 69 di corso Italia abita Claudio Sartor. Con la moglie era appena rientrato a casa e i due stavano per mettersi a tavola quando hanno sentito un forte botto. «Sono uscito frettolosamente ricorda e mi sono trovato di fronte a quella scena drammatica. È a quel punto che ho chiamato il 112 spiegando la situazione». Nel frattempo, prima che arrivassero i mezzi di soccorso, a fermarsi sono stati un medico e un poliziotto di passaggio. «Il dottore aggiunge Sartor mi ha chiesto di andare in casa e di prendere una forbice, con la quale ha poi tagliato il cinturino del casco». Il motociclista a terra era privo di sensi. Il personale del 118, giunto sul posto con un'ambulanza e l'automedica, ha potuto soltanto constatare il decesso di Christian Ghilardi. Sul posto anche personale dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Pordenone, che ha provveduto a mettere in sicurezza il luogo dell'incidente.

Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre, 10:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA