Schianto contro il guard rail, Mirella muore dopo sei giorni

Martedì 4 Agosto 2020
Schianto contro il guard rail, Mirella muore dopo sei giorni
Non ce l’ha fatta Mirella Di Menno Di Bucchianico, la donna di 42 anni di Lanciano, vittima la notte fra mercoledì e giovedì della scorsa settimana di un incidente lungo la circonvallazione di Pescara, poco dopo lo svincolo di San Silvestro. Sin dall'inizio le sue condizioni sono state ritenute gravissime tanto da essere ricoverata in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione del Santo Spirito. Ieri mattina, l’ulteriore aggravamento e in serata, poco prima delle 20, la dichiarazione della morte cerebrale.

Ancora non del tutto chiare le cause dell’incidente, su cui stanno indagando gli agenti della polizia stradale, coordinati dal vice questore Pietro Primi. Stando a quanto ricostruito, stava tornando a casa, a Lanciano, dopo una cena a Pescara con degli amici quando improvvisamente, verso l’una e 20, percorrendo la circonvallazione, ha perso il controllo della sua auto, una Lancia Y nera, andando a urtare prima il guard rail laterale e poi quello centrale della carreggiata. A dare l'allarme è stato un automobilista.

Per estrarre la donna dalle lamiere, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. All'arrivo dei sanitari del 118, era in arresto cardiaco, in condizioni a dir poco disperate. Grazie invece alle manovre rianimatorie, dopo un po' si è ripresa. E' stata quindi intubata e trasportata in ospedale. Dai danni riportati dalla vettura, non pare che la donna viaggiasse a velocità particolarmente sostenuta. Si sta cercando quindi di capire se abbia accusato un malore improvviso che l'abbia fatta sbandare o se invece l’incidente sia stato provocato da altro. Stamattina, la salma sarà restituita alla famiglia per i funerali.
  Ultimo aggiornamento: 10:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA