Ultrà ucciso a Milano, è giallo sull'uomo al volante: quattro indiziati

ARTICOLI CORRELATI
di Leandro Del Gaudio

0
  • 28
Quattro maggiorenni e un minore. Erano i passeggeri della Volvo V40 nera indicata come l'auto che ha investito, uccidendolo, il tifoso dell'Inter Daniele Belardinelli. Quattro maggiorenni, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, più un ragazzo che non ha ancora compiuto 18 anni, sono i primi indiziati per omicidio volontario, in uno scenario investigativo che da ieri ha fatto registrare una serie di novità. Tra i cinque passeggeri della Volvo V40, la Procura di Milano (l'aggiunto Letizia Mannella e dai pm Michela Bordieri e Rosaria Stagnaro) ha deciso di iscrivere nel registro degli indagati il figlio del proprietario dell'auto, mentre oggi anche gli altri componenti del gruppo conosceranno la loro veste giuridica. Quattro adulti e un minore, dunque, sospettati per l'investimento-killer di Belardinelli. Pochi giorni fa, i quattro adulti avevano risposto alle domande della polizia, limitandosi a rimarcare un concetto: la propria estraneità rispetto a quella manovra assassina che ha stroncato la vita di «Dede», uno dei capi del tifo del Varese, gemellato con quello dell'Inter e del Nizza contro i supporter napoletani.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 5 Gennaio 2019, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 05-01-2019 13:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP