Italia-Nigeria, nella sfida spunta un coltello: un denunciato e 4 feriti. Due sono carabinieri

Sabato 19 Giugno 2021
Il Comando dei Carabinieri in viale Virgilio

Via Duca di Genova a Taranto, come è noto, è sempre un bell'ambientino. Lo conferma anche quest'ultimo episodio, con una rissa sfociata in accoltellamento e tra i feriti anche due carabinieri intervenuti sul posto.

L'episodio

E' successo ieri pomeriggio quando è stata segnalata alla Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto un’accesa lite in corso tra una ventina di persone in via Duca di Genova, che ha coinvolto cittadini italiani ed un gruppo di nigeriani, tutti residenti a Taranto. Il rapido intervento di 3 pattuglie dei Carabinieri della Compagnia di Taranto e di diversi equipaggi della Polizia di Stato tra Squadra Volante e Reparto Prevenzione Crimine, ha velocemente ristabilito la calma. La lite si è conclusa con due cittadini nigeriani medicati presso l’ospedale SS. Annunziata, uno per una ferita riportata durante la colluttazione, con prognosi di 5 giorni, e l’altro con una prognosi di 8 giorni per una ferita da arma bianca alla mano, presumibilmente provocata da un coltellino non rinvenuto. Inoltre due militari dell’Arma hanno riportato contusioni varie durante l’intervento.

Ma che cosa era successo? Stando ai primi accertamenti, il motivo della lite sarebbe riconducibile a mancati pagamenti di affitti e forse anche di utenze di luce e gas da parte di uno dei due extracomunitari feriti, in favore di un tarantino 69enne, peraltro già noto alle forze dell'ordine, individuato quale autore del ferimento mediante arma bianca e pertanto denunciato.

In conseguenza di questo ennesimo episodio di violenza in quella via, tramite accordi tra le forze di polizia coinvolte, si è deciso di aumentare la presenza dei servizi di prevenzione nella zona, al fine di evitare che il litigio di ieri possa ripresentarsi con ulteriori strascichi.

Ultimo aggiornamento: 19:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA