«È Johnny lo Zingaro»: uomo fermato in aeroporto in Sardegna. Ma era uno chef (e ha perso il volo)

Giovedì 10 Settembre 2020
Scambiato per Johnny lo Zingaro: «Fermalo, è lui». Ma era uno chef incensurato

Scambiato per Johnny lo Zingaro, ma era solo un cuoco sardo residente in Inghilterra. Ha dell’incredibile la disavventura capitata ad un uomo sui 60 anni, in partenza ieri mattina dall’aeroporto di Elmas, che è stato fermato ai controlli per una presunta somiglianza con Giuseppe Mastini, il detenuto evaso sabato scorso. Sono stati gli agenti della Polaria a scambiarlo per Johnny lo Zingaro, con tanto di lunghe verifiche per capire se si trattava di lui o meno.
 


Terminati i controlli, le autorità hanno accertato che il suo documento era autentico: troppo tardi però per lui, perché il suo volo per Londra nel frattempo era già decollato, racconta oggi il quotidiano L’Unione Sarda. L’uomo, incensurato, l’ha però presa bene: «State facendo il vostro lavoro, è giusto verificare un sospetto», avrebbe detto agli agenti. Il suo viaggio è stato solo rimandato ed è ripartito poi questa mattina.

Ultimo aggiornamento: 15:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA