L'F35 pronto allo scramble in caso di minaccia aerea, l'annuncio dell'Aeronautica Militare

di Ebe Pierini

2
  • 372
L’F35 è ora pienamente operativo. Qualora nei nostri cieli dovesse manifestarsi una minaccia sarà pronto ad alzarsi in volo. Ad annunciarlo ufficialmente è l’Aeronautica Militare. Dal 1° marzo i nuovi caccia di 5^ generazione, dislocati presso il 32° Stormo di Amendola, in provincia di Foggia, fanno parte del dispositivo di difesa aerea nazionale in quanto inseriti operativamente a pieno titolo nel servizio di sorveglianza dello spazio aereo. Se un velivolo sconosciuto dovesse violare i nostri cieli i nostri F35 potrebbero essere impiegati per uno scramble. Il conseguimento di questo importante obiettivo si inserisce nel più ampio sviluppo delle innumerevoli capacità operative del sistema d’arma F-35. 
 
 


La validazione di questa capacità è stata ottenuta grazie ad un intenso e complesso addestramento degli equipaggi e del personale tecnico del reparto ed a seguito di numerosi test svolti con esito positivo in piena sinergia e coordinamento con gli altri enti dell’Aeronautica Militare preposti alla difesa aerea. L’F35 viene quindi giudicato sistema d’arma versatile e capace di assolvere a numerose tipologie di operazioni aeree, con la caratteristica unica di essere capace di ricevere e ridistribuire un flusso straordinario di informazioni essenziale per conseguire l’information superiority, elemento nodale delle operazioni aeree complesse. L’F-35 contribuirà quindi ad assicurare la difesa dello spazio aereo nazionale da possibili minacce esterne.
Martedì 6 Marzo 2018, 19:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-03-06 21:32:31
Forse se l'avevamo ai tempi dell'incidente di Ustica la strage non sarebbe accaduta?
2018-03-07 18:54:43
dipende.....

QUICKMAP