L'ultima fuga di Igor nascosto nei boschi e braccato dai parà

Lunedì 10 Aprile 2017 di Cristiana Mangani
L'ultima fuga di Igor nascosto nei boschi e braccato dai parà

dal nostro inviato
MOLINELLA (Bologna) Una lunga fila di blindati entra ed esce dalla Caserma dei carabinieri di Molinella. È il quartiere generale della caccia a Igor Vaclavic, il bandito che sta terrorizzando la Bassa padana. Sono ottocento gli uomini schierati alla ricerca del killer ninja. Agile, feroce, rapidissimo, sta tenendo sotto scacco le forze dell'ordine da giorni, terrorizzando contadini e abitanti della zona. Per ricostruire la...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 10:29